maggio

maggio
maggio

sabato 15 giugno 2013

Eppure non è facile neanche questa... ritornare a distribuire sorrisi e caramelle.
Resterà il dubbio... ma ci credo veramente in quel che faccio e dico?
Converrà crederci, a questo punto... perchè il dubbio fa danno soprattutto a Chi lo nutre.
Lasciato "deperire", scacciato... si tornerà come prima, e senza alternative... sempre più forti, perchè quando si prova il peggio, quello che verrà non potrà essere che meglio.

Ieri non l'avevo riconosciuta subito quell'Amica, anzi inizialmente l'avevo scambiata per un'altra, succede...
Succede perchè alla fine Noi, "persone speciali" per esser tali, cioè Tutte speciali in egual misura, finiamo col somigliarci. Senza capelli o quasi... aria disfatta ma espressione sorridente... occhi incredibilmente luminosi, la persona in questione potrebbe essere l'una invece di un'altra se non cominciasse a parlare per "raccontarsi". Allora diventa tutto chiaro e come un flash balena anche il nome...
"Tu sei...", "Si... sono io!", "... e i capelli!? Sono cresciuti!", "Veramente ora li sto perdendo ma a chiazze. Il dottore ha detto che è alopecia dovuta allo stress emotivo e non solo alla terapia. Comunque va bene lo stesso, copro le zone vuote coi capelli di quelle ben fornite.", "Brava... fai il riporto come gli uomini semi-calvi !"... e siamo scoppiate a ridere.
E' straordinario come si possa ridere in un Day Hospital oncologico.
"Comunque, sono contenta di averti incontrato. Voglio darti una bella notizia... ho fatto TAC e PET e sai... quei noduli che avevo al polmone, molto dubbi? Bene... il referto di entrambe dice... in completa risoluzione! Non è un vero miracolo? Per me lo è... forse è un premio perchè ho accettato da subito quello che mi è capitato e non mi sono mai disperata. Pensavo... vengo qua per curare... l'artrosi, poi tornavo a casa e facevo tutte le mie cose. Mai stata male. Che dici sarà così?!"
E mentre parlava sorrideva... lo stesso sorriso del giorno che l'ho conosciuta... il primo per Lei e il primo per Me in quel reparto.
Son trascorsi più di cinque mesi, tutto passa... bisogna avere la pazienza di aspettare. Del resto anche una favola di lieto ha solo la fine.

2 commenti:

  1. Sono felice per questa tua Amica... Buona domenica
    cara Mary. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero una favola a lieto fine... dà vigore alla speranza.
      Grazie, Ale e un abbraccio forte anche per TE.
      Mary

      Elimina