settembre

settembre
settembre

domenica 16 giugno 2013

E' stato davvero il primo giorno di gran caldo... quello che ti fa dire, "non c'è niente da fare" o "finalmente"... è arrivata l'estate. E sarà stato perchè i primi caldi sono sempre i più insopportabili per quanto repentini, che stasera scorrendo alcune foto su fb, lo sguardo si è fermato su uno scenario innevato.
Cielo lattiginoso presago di neve imminente... manto bianco che già ricopre case e strade, solo qualche traccia... strisce isolate di pneumatici. Sono rimasta lì a guardare per quasi cinque minuti, come aspettassi di riceverne refrigerio, invece mi è arrivato altro, ma non è una novità poichè è sufficiente fissarmi su un'immagine o un pensiero che vengon giù tanti altri, unitamente a considerazioni e ricordi.
Guardando quella foto ho pensato con che rapidità possa cambiare uno "scenario"... 22 febbraio, era datata l'immagine e non son quattro mesi e al posto di tutta quella neve ci sono già strade assolate. Solo che mentre sei nel bel mezzo di uno "scenario" non ti rendi conto che Tutto può cambiare, anzi sicuramente se pur banalmente come cosa scontata... cambierà.
E al posto del "Sole" tornerà la "Neve", magari anticipata da qualche "Acquazzone" o forse solo da "Nubi passeggere"... ma Tutto in un continuo imprevedibile "Divenire".
Come lo è la Vita in generale... come siamo Noi stessi.
Però la "cosa" non sconvolge, anzi direi proprio... mi piace!
Mi piace pensare di aver avuto un "passato"... quando da ragazzina cercavo di immaginare come sarei stata a 30, 40... 50 anni, quello che mi sarebbe capitato, certamente tutto di positivo... quindi del tumore neanche la minima pallida idea, parte è andata come doveva, parte no... eppure è Tutto passato ed IO sono ancora qui a dire... mi piace!
Mi piace... avere questo "presente" in cui ho saputo reinventarmi e ancora continuo a... farlo, scoprendomi ogni volta sempre nuova ed anche meglio per cui non posso fare a meno di ripetere... mi piace!
Mi piace... quel "futuro" che non so e immagino essere tutto una scoperta, lo sarà comunque vada... nel bene o nel male oltre non andrà. Non c'è altro dopo il "futuro", almeno non su questa terra, in tale realtà.
Di positivo resta la sua aspettativa nel presente, carico di speranza e di voglia di fare... il tutto risolto in una gran gioia di vivere, che va oltre ogni dimensione del Tempo.

Nessun commento:

Posta un commento