dicembre

dicembre
dicembre

giovedì 10 gennaio 2013

"Possiamo sembrare fragili, deboli e malandati, ma ora siamo più determinati, più coraggiosi e più combattivi che mai..."

Emblematica questa affermazione e assai significativa... oggi più che mai. Potrei farne lo spot per "promuovere" me stessa... perchè fragile lo sono, ed è normale... debole e malandata non tanto, altrimenti non riuscirei a fare tutto ciò che faccio... mi sento coraggiosa e combattiva, questo sì ed ogni giorno che passa di questo mio stato sono certa sempre più.
Tante volte a Chi chiedeva come fare per mantenere costante la serenità anche con l'ansia del giorno dopo, ho risposto portando ad esempio il "mio modo", niente di più semplice ed elementare che si rifà in un certo senso ad un atteggiamento tipicamente infantile... prima di addormentarsi pensare alle cose belle da poter realizzare, vivere il giorno seguente.
Certamente non tutti i giorni sono uguali, belli alla stessa maniera ma uno certamente lo sarà, tale da compensare gli altri e questo basterà  come "ricarica" per continuare a...
Immagine dal web
Così stanotte, prima di chiudere gli occhi ho pensato a ciò che avrei fatto oggi... sarebbe stato un giorno importante anche se per me non costituiva una vera e propria novità. Finalmente in veste ufficiale sarei andata  in reparto come volontaria ospedaliera, non sarei stata più costretta a "ritagliare" un piccolo spazio in ordine di luogo e di tempo per condividere un sorriso e portarmene a casa il ricordo di altri, per mostrare che Tutto può essere se lo si vuole davvero e anche quando qualcosa non va lo si può reggere benissimo assecondandolo come conviene... perchè così è meglio e lo è ancor di più se lo si fa non da soli ma insieme.
Ero felice di quest'altro traguardo tanto che stamane sono arrivata addirittura in anticipo e l'ho presa comoda passeggiando per i viali che portavano alla palazzina dove ero diretta.
"Dottoressa, mi scusi... dov'è l'Oncologia?"
Intorno non c'era nessuno, quindi ho capito che la domanda era rivolta a me.
"Sto andando in quel reparto... potete seguirmi, comunque non sono una dottoressa."
Non so che cosa le aveva fatto pensare che potessi essere un medico, forse la speranza d'incontrarne davvero uno, a giudicare da quello che mi avrebbe raccontato di lì a poco...

3 commenti:

  1. E' vero ..tutto puo' essere se lo si vuole davvero,la volontà è un' arma potentissima ci fa arrivare dove vogliamo ...basta credere davvero in quello che si fa..e nel tuo caso... si cambia la vita anche agli altri!!
    Brava è bello quello che fai!!!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  2. La volontà, Amica mia e la forza della Mente.Insieme diventano un uragano, un'esplosione di vita, quella vera che Ti porta a realizzare fino all'impossibile. Purtroppo non Tutti puntano su se stessi e le Loro potenzialità... necessario è allora il supporto di chi può.
    Come si potrebbe infatti stare a guardare Chi si fa del male gratuito da solo?
    Un infinito abbraccio, mia cara...
    Mary

    RispondiElimina
  3. La forza di volontà può portare lontano e contro ogni avversità.
    Nella vita non bisogna mai mollare.
    Sereno week end.

    RispondiElimina