settembre

settembre
settembre

giovedì 20 dicembre 2012

ALBA INVERNALE  by Mauro Brock - immagine dal web
Una giornata alla stregua quasi di una di chemio... e stasera mi sento così, dopo la "batosta".
Non ho dubbi però che Qualcuno mi ami se... nonostante tutto... so di essere stata protetta perchè accusassi meno il "colpo". Spero solo che sia l'ultimo... non voglio reagire per non dare sofferenza. A nessuno.
Stamattina, la telefonata inaspettata di una "cara persona" conosciuta solo un paio di settimane fa in corridoio... "... ero sola, ho pensato a Te e mi son detta che era il momento giusto per chiamarti". Sapere che puoi trovarti senza un motivo preciso nei pensieri di Chi, per la fugacità di un incontro casuale dovrebbe averti già dimenticato, è una cosa bellissima... in mezzo a tanta vacuità inutilmente riempita di gesti e toni banali, è come il più grande dei doni... soprattutto a Natale.
Capisco ora che questo è stato... l' "antinausea" per ciò che avrei ricevuto, sentito più tardi...
Sono quindi andata in Ospedale... era giovedì, la giornata di chemio per "Ma che c'mport"... ho riempito una busta di cioccolatini e sono andata... è festa e in un posto come quello la "dolcezza" non è mai di troppo.
Ho incontrato il marito della mia Amica e mentre andavamo da Lei, lungo il corridoio... ecco venirci incontro il "camice bianco". Questi... non rivolgendosi a me... si complimenta per me... della mia "squisitezza".
Immediatamente mi appare come "qualcosa in più"... come un po' di zucchero nella medicina amara... come un leggero anestetico perchè la fitta sia indolore o quasi. Una volta soli, una domanda a cui rispondo semplicemente, così come sento perchè "IO" sono realmente così come appaio. Prima mi guarda fisso... poi volge lo sguardo di lato e... mi arriva il "colpo". In realtà non è Lui a colpirmi anzi lo ringrazio perchè lo ha fatto per il mio bene.
Capisco ora che il "complimento" di poco prima era... l' "antistaminico" perchè non mi facesse allergia il ricordo di una così grande falsità... di stucchevoli parole... di doni non richiesti e non rifiutati solo per non ferire e dare sofferenza.
La "menzogna" è un male subdolo... serpeggia... si espande... mette radici.
Io spero che si fermi qua... ad oggi. Oggi che è tutto chiaro... diagnosi e "cura" insieme... per estirpare del tutto questo "cancro" inaspettato nel mio Cuore.
"... e domani dovrò aver dimenticato per ricominciare."

2 commenti:

  1. Guarda la luce o meglio ancora il sole se ce, poi pensa domani è un'altro giorno.
    Ciao con un abbraccio forte forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. CIAO, Amico mio... farò come Tu dici... Tu... sempre saggio ed ottimista.
    Un abbraccio col Cuore.
    Mary

    RispondiElimina