maggio

maggio
maggio

domenica 25 settembre 2011

Oggi qualcosa di nuovo bolle in pentola...
Qualcosa... un evento per cui non so che cosa darei per essere al posto di mia sorella. E grande è l'emozione.
Stamattina la telefonata, "Noi siamo qui, in ospedale... Ale stanotte ha rotto le acque, ed ora aspettiamo che accada qualcosa..." Il cuore ha aumentato i suoi battiti... come se si trattasse di mia figlia... perchè Ale è come se un po' lo fosse.
Lei e la sua sorella gemella sono nate quando la nostra famiglia originaria poteva considerarsi "una piccola comunità" o "un pensionato per familiari a gestione familiare". In casa eravamo in tanti, quattro figli, ovviamente due genitori, più una zia, ed anche la nonna materna; mia sorella restò incinta che non aveva vent'anni, si sposò e per un certo periodo restò nella casa paterna, così la piccola comunità si arricchì anche di un "mini-nido" quando videro la luce quei due piccoli uccellini, Alessandra e Simona. A giusto titolo e per ovvie ragioni divennero le "figlie della comunità", furono allevate un po' da tutti noi e in particolare dalle zie, ovvero l'altra mia sorella e me. Avevano sconvolto le nostre esistenze... con loro ci sentimmo catapultate nell'età adulta... provammo la gioia di essere mamma senza ancora esserlo... una sorta di tirocinio... una sensazione bellissima.
Questo accadeva trentatre anni fa... Oggi, una delle due, Alessandra... Ale appunto sta per diventare mamma e la trepidazione per questo evento è... come dire... collettiva. L'anno scorso quando si sposò  io ero in piena chemioterapia... mi telefonò da New York  mentre mi svegliavo dall'anestesia dopo l'intervento, "Zia... tutto bene? Mi raccomando a te... riprenditi presto... non t'abbattere perchè... io lo so... tu ce la farai". E tutti i confetti che mi mandava tramite sua madre, anche stando lontana? I confetti ripieni multigusto, "perchè sono i più buoni, zia... ti piaceranno anche se hai la nausea". Dolcissima nipotina mia... io, per lei... da sempre "la zia preferita"... che non lo sapessero le altre però... che non l'avessero a male... così il nostro rapporto, bello e forte, più che da zia e nipote.
E ora mentre aspetto anch'io... faccio scorrere la rubrica del mio cellulare... "Nipote del cuore", così memorizzò il suo numero sul mio telefono... Era naturale... se io ero la zia preferita, lei non poteva essere altrimenti... Oggi sul punto di vivere l'esperienza più bella ed importante per una donna... dare la vita... ancora una volta, senza saperlo mi richiama alla gioia di quella stessa che si rinnova dopo ogni momento difficile... come il travaglio che precede il parto... prima fatica e sofferenza per madre e figlio... in seguito felicità immensa per entrambi, per tutti... Si fa festa all'ennesimo Trionfo della Vita.

8 commenti:

  1. E' sempre un'emozione unica ogni volta che una nuova vita viene al mondo.Posso immaginare la tua gioia e la tua ansia.Sono dventata nonna due volte magni volta e'stata una emozione unica,diversa dalla precedente e non c'è stata gioia più bella.
    Un augurio grandissimo e a domani per conoscere il resto.
    Un abbraccio alla zia e un bacio all'amica.
    Buon inizio settimana
    Pinuccia

    RispondiElimina
  2. Allora amica cara auguri formato maxi a tutta la famiglia ed a te superzietta!!!

    Costy

    RispondiElimina
  3. Ogni vita che nasce è un miracolo, è un'emozione infinita...Auguri alla nipotina preferita e a te un grande abbraccio, Mary.

    RispondiElimina
  4. Auguri superzia Mary. Auguri alla nipote preferita,che si chiama come me, sono contenta per questa nuova vita che sta per arrivare...
    Sereno inizio settimana.
    Ale

    RispondiElimina
  5. ciao grande Mary: auguri!!!
    grazie per avermi fatto rivivere la gioia dell'attesa di una nuova nascita, un augurio che sia l'inizio di una grande avventura carica di amore e felicità...
    a presto♥

    RispondiElimina
  6. Penso di poter dare un'unica risposta a Tutte Voi, amiche care...
    A Pinuccia... due volte nonna che ben conosce questa gioia,
    a Costy... mio grande portafortuna,
    a Gianna... dalla saggezza serena,
    ad Ale che si chiama come la mia "Nipote del cuore" e che da oggi perciò nomino ufficialmente "Amica del cuore",
    A Patrizia... mia primissima amica del blog...
    Il bimbo è nato da poche ore ed ha portato con sè la felicità che Tutti s'aspettavano... se non di più...
    Una vita che vede la luce è foriera sempre di ogni Bene... è ricominciare di nuovo... è sperare nel Futuro che non può non apparire luminoso.
    Che altro posso aggiungere? Ah... spero di poter provare un giorno anch'io questa emozione... diventare nonna. Sarà come essere di nuovo mamma... con l'esaltazione dei più bei sentimenti addolciti da una tenerezza mai provata prima.
    Grazie per gli auguri a Tutte che stringo a me con un abbraccio colmo d'affetto.
    GRAZIE, GRAZIE... ANCORA!
    Mary

    RispondiElimina
  7. grazie sopratutto a te Mary per continuare a......

    Pinuccia

    RispondiElimina
  8. Che cosa splendida la nascita di una nuova vita!

    RispondiElimina