maggio

maggio
maggio

venerdì 23 settembre 2011

Come ogni venerdì ci siamo salutati augurandoci un buon week end...
In un clima che ricordava la smobilitazione che tale non era, Dora era particolarmente contrariata per l'arrivo degli arredi in un momento affatto opportuno... le infermiere, già stanche della mattinata, si davano da fare non certo con la gioia nel cuore, e Orlando? Con la sua solita flemma, che tra un po' diventerà proverbiale, si concedeva una pausa relax seduto in corridoio... "Buon sabato... buona domenica, e mi raccomando distraiti, divagati... vatt'a fa' 'na bella camminata (vai a fare una bella passeggiata) in campagna..." Ma perchè poi in campagna... boh! E' una cosa che ripete spesso, almeno una volta alla settimana, il venerdì appunto... "ma non lo stare a sentire... sono più le sciocchezze che dice..." Grazia non gliene lascia passare una, con aria di sufficienza lo osserva mentre parla, poi lo contraddice sempre e senza mezzi termini.
E così sono andata via lasciandomi dietro baci sulla punta delle dita...
Si sa... l'ho detto varie volte... non prendo mai l'ascensore... faccio le scale a piedi sia a salire che a scendere... ma oggi con me a scendere c'erano anche Rosa e suo marito Enzo... Ricordate... Enzo e i suoi cruciverba? Ne è appassionato, anche se per le soluzioni chiede "aiutini " in giro... anzi l'altro ieri gliene ho portati un po', e lui puntualmente mi ha chiesto, "... ma ci sono le soluzioni?" Mah! Chissà perchè allora, gli piacciono tanto i cruciverba.
Come al solito sono imperdonabile... apro le parentesi e dimentico di chiuderle... per poi farlo dopo diverse righe. Non posso farci niente... sono così! Mi succede anche quando parlo, così che l'ascoltatore per non perdere il filo del discorso deve andare avanti "ad asterischi".
Allora... tornando indietro... Che cosa c'era d'eccezionale nel fatto che Rosa e suo marito scendessero tre piani a piedi? Praticamente... tutto. A distanza di due mesi da un intervento piuttosto serio allo stomaco... dopo tre giorni di polichemioterapia... in un quadro clinico per cui ogni giorno era da scoprire... lei si era sentita di dire, "Enzo ...e che aspettiamo a fare? Stanno questi che portano 'sti cosi (gli arredi per il reparto)... Scendiamo a piedi, no? E mica siamo paralizzati!" "Brava Rosa!" le ho detto... "Ma sì... noi abbiamo da combattere sempre... sennò, che siamo nati a fare?" Le ho stretto forte le spalle e insieme abbiamo sorriso, trasmettendoci forza a vicenda. Giù in giardino ci siamo poi salutati...
Ciao, Rosa... ciao, Enzo... ci rivedremo fra tre settimane, e Rosa ancora mi dirà, come fa sempre anche dopo soli cinque minuti, "Uè, Marì... ch' te ne fai?"...

14 commenti:

  1. Ogni persona una passione...un vizietto...dai cruciverba si acquisiscono conoscenze...se poi si riesce pure a far partecipare altri diviene anche condivisione...noi lo abbiamo fatto in fila ad un concerto...è stato coinvolgente. Le scale...ti permettono di rallentare il ritmo e di cogliere e condividere parole che altrimenti perderesti dividendo il percorso...cogliere ogni aspetto del piccolo quotidiano...il mobilio da sistemare..un'opportunità per gli ultimi saluti...un abbraccio grande Mary...abbi un sereno week end Amica Cara..
    dandelìon

    RispondiElimina
  2. come sempre mi dai la ricarica con le tue parole e anche un sorruiso questa mattina per Rosa.
    Un abbraccio e un bacione.
    Buon sabato
    Pinuccia

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Mary, è davvero piacevole sostare qualche momento qui con Te...e ci scappa sempre un sorriso colmo d'affetto ^_^
    Un bacione e buon fine settimana!
    Namastè

    RispondiElimina
  4. Buongiorno amica cara... per me ogni mattina ormai sei diventata lo zuccherino del mio caffè..è piacevole iniziare il giorno con le tue perle di vita.
    Un bacio grande..
    Costy
    PS...come apri e chiudi le parentesi tu nessuno ci riesce..ahahahah sei sempre più brava!! ;)

    RispondiElimina
  5. Ciao, grazie per esserti fermata da me, sei la benvenuta!!!!!!
    Adesso vado a lavorare, sono un po' di fretta, ma appena posso faccio un giro qui da te!
    Felice fine settimana...
    Silvia

    RispondiElimina
  6. Mia cara... cogliere il quotidiano è per me la forza per andare avanti... non "tirare" la giornata, ma viverla in pieno...
    Conoscere altre realtà che s'intersecano con la mia... apprezzare piccoli momenti di festa e di gioia, come pure di ansia e dolore... arricchiscono la mia Anima di Vissuto autentico, cui non credo di poter rinunciare tanto facilmente.
    Auguro anche a Te un sereno fine settimana stringendoTi in un abbraccio affettuoso,
    Mary

    RispondiElimina
  7. Ciao, Pinuccia... il sorriso è alla base di ogni giornata... perchè sia serena e di buon auspicio.
    Ti auguro una felice domenica,
    con un bacio,
    Mary

    RispondiElimina
  8. Rosa... che bello risentirTi... sono felice per questo e perchè Ti faccio buona compagnia.
    Ricevi un grosso bacio anche da me... con tutto il cuore,
    Mary
    P.S. Torna, Rosa... torna presto... perchè ci manchi.

    RispondiElimina
  9. ...e Tu, cara Costy, sei l'iniezione(tanto per non perdere l'abitudine) di buon umore per l'intera giornata. Con il Tuo spirito mi fai da supporto in quei momenti... per fortuna non molti... di "leggero" scoramento, perciò... TVB.
    T'abbraccio forte forte,
    Mary

    RispondiElimina
  10. Ciao, Silvia... benvenuta anche a Te. Spero di risentirTi presto e grazie comunque per essere passata.
    Buona domenica,
    Mary

    RispondiElimina
  11. Passo ad auguarti un buon fine settimana; saluti a presto.

    RispondiElimina
  12. Buon fine settimana cara Mary... un grande abbraccio tutto tuo.
    Ale

    RispondiElimina
  13. Anche a Te, Cavaliere... anche a Te un augurio di sereno fine settimana.
    Mary

    RispondiElimina
  14. E per Te sola... oltre l'abbraccio... anche un grosso bacio... Ale, amica cara.
    Mary

    RispondiElimina