maggio

maggio
maggio

mercoledì 25 novembre 2015

TANTO DA RACCONTARE CHE...



Emoticon heart 

Alla fine non sapendo da dove prendere inizio, dirò ciò che mi viene. Senza un ordine preciso, tra un ricordo assai recente e riflessioni passate, emozioni a pelle, entusiasmo e rinnovato desiderio di continuare.
E' certo che l'esperienza del gruppo, nello specifico... di un gruppo di auto aiuto oncologico, è molto forte. Al centro, esperienze ed emozioni. Se pensi di "dominarle", ti ritroverai "svuotato", se le asseconderai condividendo e seguendone l'onda, resterai a galla comprendendone anche il senso.
Da soli non si va da nessuna parte. Insieme ci si sorregge e si arriva lontano, all'impossibile. Persino restando seduti. Come è successo ieri sera ad un'Amica, quando pur sulla sedia a rotelle si è ritrovata a ballare con tutti gli altri, allegramente coinvolta. Un po' della gioia di ognuno, nell'insieme è diventata quella di una sola persona, che non si è "sentita sola". E il problema, nell'ambito di spazio e tempo di un ballo, non c'è stato più.
E questo è solo un esempio.
Si è cercato poi di non tenere esclusi neppure gli assenti, inviando foto- messaggio tramite WhatsApp in tempo reale. E ancora tanto altro...
L'incontro fuori dai canoni soliti era iniziato a metà pomeriggio con la visione di un film divertente, "Benvenuti al Sud"... ridere fa bene e poiché il riso è contagioso, vivaddio che una volta tanto fossimo contagiati consapevolmente.
Poi è seguita la cena, a base di prodotti locali seguendo la linea alimentare suggerita dai nutrizionisti. Orecchiette con le cime di rapa quindi, e pure la dieta mediterranea è stata rispettata.
Relazionarsi in altro modo, nell'ambito non solo della malattia ma tenendola comunque sempre presente in quanto "opportunità" di crescita, conoscenza reciproca e scoperta di risorse inaspettate, costituisce il fulcro di ogni attività del gruppo, compresa quella ludico-ricreativa.
Come il cimentarsi nel ballo... Tango e Liscio... contatto fisico e abbraccio, calore, conforto... umanità.
E' stata una serata bellissima, in cui ci siamo ritrovati sempre più affiatati... una grande "famiglia allargata".
Credo proprio che la Nostra sarà una lunga storia.
All'inizio mettersi insieme fu quasi una scommessa, un azzardo, comunque un tentativo. Del genere, se va... va. Ed è andata, così continuammo a... restare Insieme. Più volte ci mettemmo la faccia, e tra alti e bassi fu sempre un bell'impegno. Per fortuna mai nessuno lesinò le proprie doti del Cuore che non finirono sprecate.
Insomma che dire? Ne ho ancora per tanto, ma il resto lo conservo per il tempo che sarà.
Una relazione fortunata ben merita un gran successo.

Nessun commento:

Posta un commento