settembre

settembre
settembre

domenica 8 novembre 2015

NON E' UN'ABITUDINE...



Emoticon heart
Cominciava così un messaggio che mi è arrivato stamattina...
"Non è un'abitudine ma una carezza sul cuore, sapere che ci sei".
E poi un altro ancora in cui mi si chiamava... piccolo pettirosso.
Due regali inaspettati... me li merito forse? Oggi, proprio oggi davvero non lo so. A volte non credo neppure di essere all'altezza di ciò che mi brigo di fare, perché a sentire tante storie in cui non è solo la malattia a dar dolore, mi viene da piangere.
Come ora...
Altro che, carezza sul cuore e piccolo pettirosso, sono titoli questi, vere responsabilità.
Sarei sciocca se non facessi riferimento alla lezione che ogni volta viene impartita dalla Vita.
Ci sono tragitti fatti di corsa con l'entusiasmo di arrivare, altri più lenti che consentono di meditare ed evitare gli inevitabili ostacoli, e poi ci sono le "pause"... per forza di cose perché l'essere umano stanca e pure si stanca. E non si può fare niente... bisogna fermarsi, accettare i limiti che la natura impone.
In un primo momento sembra aver perso il controllo di tutto, in particolar modo di sé... poi appare chiaro che conviene assecondare il momento e aspettare che passi, e intanto va in opera ciò che si è imparato.
La presa di coscienza da parte mia di qualche trascuratezza, perché coinvolta in più vicende contemporaneamente, è stata quella pausa forzata che ha portato sgomento, ma devo mettercela tutta ora, ché sia stimolo per ricominciare, riprendermi... e ritornare quella che ero, padrona di pensieri, tempo e volontà.
Torno a leggere quei due teneri messaggi. Le solite coincidenze...
E' tutto a posto, va... già mi sento meglio.
Ho la mia "scrittura", tanti impegni e molti progetti. Non finisce qua.
Con la tranquillità se mi sarà concessa, qualcuno riuscirà anche ad andare in porto.
Riprendo da dove ho cominciato... conta la Speranza. Crederci e condividerla.
Tutto il resto se c'è va benissimo, è una spinta in più... se qualcosa viene meno, me la caverò lo stesso con quello che rimane.

Nessun commento:

Posta un commento