novembre

novembre
novembre

lunedì 24 agosto 2015

IO SONO POSITIVA?



Emoticon heart 
In linea di massima direi di si... per lo meno risponderei ai requisiti richiesti.
Ottimista... vivo qui e ora... non giudico né sparlo, do sempre una seconda possibilità. Viaggio a speranza e fuggo dalla disperazione.
Quindi ci sono... sarei positiva e per me domani potrà avere un solo colore, il rosa.
Intanto, come ogni sera sono qui... alla fine di un altro giorno "speciale".
Sono così da "allora" tutti i miei giorni. Eppure diversi, tanto impegnativi con un qualcosa di fatica fisica che alla sera fa addormentare senza pensieri, anzi uno solo... sono contenta.
E della settimana due in special modo sono quelli che mi riempiono le "giornate"... non è un gioco di parole perché è proprio così, sono talmente forti di esperienza e ricchi che posso vivere di rendita per i restanti, e tutto quel che faccio anche banale e noioso avrà un senso.
Stasera però penso a quella mia Amica cui telefono ogni domenica. Non sta affatto bene ed oggi per la prima volta l'ho sentita affaticata che stentava a parlare.
Non ce la faccio più... e a me è caduto "un mondo".
E se non ce la fai più... io come faccio a sentirmi forte?
Si è fatta così coraggio e mi ha detto... non c' penzà, poi passa. Ma ormai è già da un po' che non ripete più, ma che c'mport?
E poi penso e penso ancora, in genere...
a quella donna che mostrava nel volto la "sicurezza forzata" di Chi si era volenterosamente preparato per il "ruolo". Chissà quante volte aveva ripetuto a se stessa... devo essere positiva, devo essere positiva... per non farsi prendere in castagna dalla "brutta bestia" e dai tanti "buoni amici" che sarebbero andati a farle visita per vedere come l'aveva presa. Come se ci fosse una normativa o una regola, o si potesse scegliere da una vasta gamma di atteggiamenti quello giusto. La "batosta" te la prendi e basta, e poi a forza di cerotti e fasciature vai avanti, qualcuno resta attaccato più a lungo, qualche altra resiste meno, ma alla fine dai, il contributo ce lo metti a far capire che si può fare... non è così tremendo come pare.
E di quel signore, proprio quello venuto in mente ora... che dire?
"IO sono positivo, positivo davvero anche se oggi il dottore, meravigliato nel constatare i marcatori notevolmente abbassati, si è lasciato scappare che è cosa strana perché quelli come me, che hanno iniziato con me... sono tutti morti. Meh, va be... non siamo tutti uguali, ho detto io... anche se poi ora ci sto pensando e un po' sto male. Ma sono positivo e continuerò a... esserlo. Tanto, mi dico... che cosa cambia?"
Certo, non cambia nulla perché si può far un gran parlare di casistiche e statistiche, tanto ogni cosa va come deve andare e se uno ha da vivere... vivrà in barba a tutto. Cancro compreso!
Poi alla fine mi sono fatta un'idea, come un pensiero che mi accompagna e sostiene...
Quando qualcuno parla con me e manifesta dubbi e problemi, io ci penso a lungo e vorrei parlarne a mia volta con chi ho a cuore, magari per un consiglio.
Alla fine mi rivolgo a Dio, in definitiva “ci prego” su.
Ma se non avessi Dio fra i miei “interlocutori” mi rimarrebbe il pensiero. Credo che Dio però lo prenda il mio pensiero e lo trasformi in preghiera perché voler riempire di “pensieri positivi” qualcuno deve essere davvero una cosa bellissima.
Quando vedo qualcuno che è giù di corda, la prima reazione è quella di fargli ritornare il sorriso e mi piace pensare che Dio faccia lo stesso. Prende tutti questi “pensieri positivi” e fa una carezza alla persona in questione…e cosa c’è di più positivo?

2 commenti:

  1. Anch'io cerco di essere positiva, nella vita le energie negative ci tolgono solo forza, quindi provo a tenerle alla larga

    RispondiElimina
  2. Assolutamente e nonostante le negatività siano appostate e nemmeno troppo celate.
    Un abbraccio...

    Mary

    RispondiElimina