novembre

novembre
novembre

domenica 23 agosto 2015

I CAPELLI RICCI DI SUOR ORSOLA


Emoticon heart 
Hai visto la suora... hai sentito come parla? Sembra proprio una di noi...
Suor Orsola era appena andata via, e le Sue parole ancora riecheggiavano nella stanza. L'altra paziente che era stata con lei tutto il tempo, non poteva quasi crederci... se non si fosse presentata e soprattutto per l'abito, non avrebbe mai pensato ad una religiosa.
Fa sempre un certo effetto vedere un prete o una suora in un posto come quello... chissà perché. Sembra che la Mente rifiuti tale eventualità, insomma... a persone tanto vicine a Dio non spetterebbe un occhio di riguardo?
Ma la risposta arriva da sé.
E perché poi... tutti sono uguali di fronte a Lui e nessuno è certamente raccomandato, hanno solo una marcia in più quelli che credono, gli uomini di fede. Il percorso di Vita... nel bene e nel male... resta identico.
Quello che vuole il Signore, poco prima aveva detto Suor Orsola raccontando la Sua storia... ed è stato l'unico, chiaro ed esplicito riferimento. Tutto il resto narrato con parole ed espressioni, sguardi e sorrisi, e tradendo emozioni... appunto come "una di Noi". Compresa la caduta dei capelli che la prima volta le erano venuti fuori ricci... ora sperava succedesse lo stesso, da ragazzina li aveva sognati, e poi "grazie" alla terapia per contrastare il male, il desiderio si era realizzato, ed erano tanti ma così tanti da sollevare il velo.
Raccontava e sorrideva... eppure questa è la seconda volta per Lei in 5 anni.
Cinque anni... come per me, ma in condizione diversa ed entrambe diciamo "grazie".
Sicuro, devo ringraziare per ogni giorno da allora in poi. Non mi lamento né mi dispero... a che cosa servirebbe? Me la prendo in pazienza, dopo tutto non va sempre male e continuo a... lottare perché amo la vita, questa che vivo qui sulla terra, e poi ho ancora tanto ma tanto da fare. Va be, che dire... un po' ci spero pure stavolta nei capelli ricci, anche se dovrò tagliarli per via del velo.
Suor Orsola e le Sue parole, l'ironia e il sorriso... il ringraziare per ogni giorno donato.
Per l'ennesima volta... se non fosse stato per il "velo", aveva terminato la terapia una di Noi.

1 commento:

  1. Cara Mary,
    ci hai posto innanzi una grande pagina di umanità: non dolente e rassegnata, ma piena di senso positivo della vita, questa e... l'altra:
    Un abbraccio
    Marilena:)

    RispondiElimina