luglio

luglio
luglio

mercoledì 5 agosto 2015

DEDICATO A...



Emoticon heart 
Quelle parole che si vorrebbero sentire e non si dicono, e quelle di troppo... nate tutte quante dall'Amore che non riconosce le sacrosante e pur detestate strade diverse.
L'Amore infantile, l'Amore immaturo che dà per scontato quel che "deve" avere ma non di certo ciò che "può" dare.
Perché non ripetersi più spesso... Ti Voglio Bene?
Serve, fa sentire protetti ed amati, sempre e nonostante, assolutamente e a prescindere.
Non basta avere nelle vene lo stesso sangue, occorre riprendere quella "dolce abitudine" che apre la strada alla comprensione reciproca, e fa dire con sicurezza... mi fido di Te perché sei mio figlio e Ti Voglio Bene... mi fido di Te perché sei mio padre e Ti Voglio bene. Basterà leggere in uno sguardo che sorride e scambiarsi in quelle poche sillabe così coinvolgenti una reciproca "promessa" carica di significati...
PADRE E FIGLIO

Padre:
Non è tempo di cambiare
Rilassati, prendila con calma
Sei ancora giovane, questa è il tuo problema.
Hai ancora molte cose da conoscere
Trovare una ragazza, sistemarti,
Se vuoi puoi sposarti
Guarda me, sono avanti negli anni,
Ma sono felice
Una volta ero come sei tu ora,
E so che non è facile
Rimanere calmi quando hai trovato
Qualcosa che va
Ma prendi il tuo tempo, pensa a lungo
a tutto quello che hai avuto.
Poichè domani tu sarai ancora qui
Ma forse non i tuoi sogni.
Figlio:
Come posso tentare di spiegarmi,
Se lui ancora una volta distoglie l’attenzione
È sempre la stessa vecchia storia
Dal momento in cui potevo parlare,
Mi fu ordinato di ascoltare
Ora c'è una strada e so
Che devo andarmene
So che devo andare
Padre:
Non è tempo di cambiare
Siediti, prendila con calma
Sei ancora giovane, questa è il tuo problema
Ci sono ancora molte cose da affrontare
Trovare una ragazza, sistemarti,
Se vuoi puoi sposarti
Guarda me sono avanti negli anni,
Ma sono felice
Figlio:
Ogni volta che ho pianto,
Tenendo tutto dentro di me
È dura, ma è anche dura
Ignorare tutto.
Se avevano ragione, d'accordo,
Ma conoscono loro, non me
Ora c'è una strada e io so
Che devo andarmene
So che devo andare
Non si può rinunciare, si cerca e si tenta... non è una "zuccherosa" perdita di tempo. Bastano due secondi, come respirare. Da ripetere forte anche gridare quando per rabbia non si penserebbe.
Una volta e poi ancora... Ti Voglio Bene.
Pure se vuoi andare.

Nessun commento:

Posta un commento