maggio

maggio
maggio

venerdì 24 luglio 2015

LO SCROSCIO DELLA PIOGGIA ALL'IMPROVVISO


Notizie


Emoticon heart
La finestra aperta... la voce degli scrosci... il profumo di tronco bagnato.
La pioggia è arrivata quasi all'improvviso, annunciata solo da qualche folata di vento caldo e da pochi tuoni in lontananza.
Finalmente... e si spera porti via la calura esagerata delle ultime settimane.
Non sembra ancora vero che solo stamattina la situazione era del tutto diversa... ma tutto può cambiare, e quella che sembra frase fatta o titolo di un film, diventa prova provata di ciò che si vive per una vita intera e si stenta a credere.
Perché mai disperare... quando sembra il cedimento prossimo, qualcosa muta... magari solo il vento che da avverso diventa favorevole.
E se il sole è da venire, si apre uno squarcio tra le nuvole... e se il caldo opprime e non dà tregua, ecco... la pioggia all'improvviso.
Oggi... nonostante piovesse a vortice con scrosci violenti che cambiavano di continuo direzione, ho lasciato le finestre aperte in ogni stanza, e poi... ho sostato a guardare l'argento dal cielo e respirarne a pieni polmoni il suo profumo. Mi sentivo in rinascita.
L'acqua entrava dalle finestre, ed io andavo da una camera all'altra con straccio e scopettone ad asciugare i pavimenti, ma non mi pesava... anche il braccio faceva meno male. Miracolo di una gioiosa sensazione.
Eppure è stato solo un temporale estivo, lo scontro di due correnti d'aria opposte, ma era così atteso che l'ansia trepidante ha destato meraviglia.
Mi sono goduta il momento come se non dovesse succedere più, volevo coglierlo come un istante unico.
Sono rimasta a casa, ho rallentato il ritmo del mio agire privilegiando quello del Cuore, e mi sono ritrovata presente a me stessa. Quasi un ritorno all'infanzia, quando per la neve non andavo a scuola e restavo dietro i vetri a guardare i lenti fiocchi bianchi volteggiare nell'aria. Il respiro velava la superficie trasparente ed io ci disegnavo cuoricini di tutte le grandezze.
Tra fiocchi e cuori, disegno animato di bambina.
La pioggia come la neve ed ogni fenomeno atmosferico ci ricordano che la natura può ancora dettare ritmi e condizionare sia pure in modo relativo le Nostre reazioni.
Riceviamo il dono del tempo. Restiamo solo Noi e quel che dal Cielo viene.

2 commenti: