settembre

settembre
settembre

domenica 21 giugno 2015

VOGLIO UNA VITA SPERICOLATA



Emoticon heart
Non temete, non sono impazzita all'improvviso né mi approprio di un verso non mio. Vasco c'entra e non c'entra, e sta di fatto che vivo la vita così come si dovrebbe, con quel pizzico di incoscienza che ne fa prendere il meglio e del domani non fa avere timore, visto che non c'è alcuna certezza. Come già affermava in un tempo lontano un tal Lorenzo dei Medici che invitava a cogliere l'attimo, perché poi... chissà?!
Noi... quelle "persone eccezionali" di un gruppo altrettanto eccezionale, ieri sera ci siamo concessi una "botta di vita", a pizza e rock... in barba a malattia e terapie, ad acciacchi e recidive. Perché ogni giorno va affrontato col coraggio e la curiosità per ciò che non si conosce, e la forza di non scoraggiarsi e ricominciare.
L'altra sera ad un'Amica che mi riferiva di non voler partecipare perché da tempo soffriva le pene dell'inferno dalla mattina alla sera, ho detto che proprio per questo doveva invece, tre ore sarebbero servite per ricaricarsi... e poi?
E poi, niente perché niente è dato sapere e d'altra parte il ricordo di quel poco avrebbe compensato il "tanto difficile" da affrontare ogni giorno.
E' forse l'esistenza di un cosiddetto "sano", o fortunato o benestante così diversa? Vive giorno per giorno, pensa che il suo stato resterà sempre uguale, magari solo spera, ma sicuro non potrà mai essere. Proprio come Noi che dell'avventura abbiamo acquisito il pieno spirito e ne viviamo i pro e i contro, imparando ad apprezzare la bellezza di ogni singolo momento.
Così una "serata conviviale" come quella di ieri ha stravolto tutti gli schemi, ha quasi annullato sofferenze e paure e ha spinto tutti nella mischia.
Signore attempate che si fingevano "rockettare", seri anziani in fila per il trenino... e "dottori musicisti", pazienti nell'accontentare le richieste musicali delle pazienti Dok, "appassionatamente" affezionate a loro.

1 commento:

  1. Ciao Mary, hai ragione di goderti la vita e prendere esempio da Lorenzo de Medici. Penso che anch'io adotterò questa massima visto che ho passato un brutto momento ai primi di giugno. Ora va tutto bene ed auguro anche a te ed a tutti i tuoi amici che il sereno arrivi anche per voi. Un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina