settembre

settembre
settembre

sabato 27 giugno 2015

NELLA SALUTE E NELLA MALATTIA...


Emoticon heart 
Anche a ripeterla così, semplicemente fuori dal contesto che l'esige, questa parte della formula di consenso assume una certa drammaticità.
E' la gravità dell'impegno, oppure il pensiero che l'accompagna e immediatamente si scaccia perché comporta sofferenza... sarà questo che all'improvviso fa diventare seri e pensierosi.
Si pronuncia e si spera quel momento arrivi il più tardi possibile o non arrivi affatto, non si è mai del tutto convinti di poter reggere a quella prova. Intanto l'amore c'è e si parte "insieme", poi strada facendo e con gli acciacchi del tempo che passa ci si abitua all'idea, e alla fine se e quando arriva si affronta il momento e si vive. E' un'incognita.
Quando mi ammalai mio marito fu vicino come ne era capace, premuroso quel tanto che gli consentivano lavoro, carattere... paure più o meno consapevoli.
Né bene né male, stette accanto aspettando che passasse la bufera. Ma il coraggio me lo diedi da sola, la forza la scovai nell'angolo più nascosto del mio essere.
Stamattina ho fatto un incontro...
Ho incontrato un marito sereno che era con sua moglie alla terza recidiva mentre faceva terapia. E quando dico sereno, intendo proprio questo... sorridente che con pacatezza fiduciosa ripeteva a mo' di mantra progetti futuri e momenti felici passati insieme, naturalmente da rivivere. Le ha scartato la caramella, le accarezzava ogni tanto il volto... parlava al plurale, e quel che era di lei apparteneva a lui. Meravigliosi entrambi anche in quella situazione.
Mariti così sono difficili da trovare... ho esclamato quasi da sfrontata, poi mi sono mancate le parole.
Certe situazioni mi commuovono sempre, e perché non sia visibile è meglio tacere... potrei essere equivocata, palesare ciò che non voglio o far capire quello che non è.
Mi raccomando, non scoraggiarti... ce la puoi fare nonostante la delusione di questa terza volta. E' un'altra dura prova ma hai dove aggrapparti per non finire a fondo... un sorriso e una carezza che non mancano mai.
Poi sono andata via, e pensavo... arriva quel che arriva ma non si è mai privi dei mezzi per contrastare e lottare. Non si può avere tutto, ma alla fine conta il traguardo desiderato... arrivarci in un modo o in un altro.

Nessun commento:

Posta un commento