ottobre

ottobre
ottobre

martedì 4 novembre 2014

LE "RISORSE" MIE... E NON SOLO


Poco fa pensavo a come dare inizio ai miei soliti "pensieri della buonanotte", a conclusione di questa giornata più "viva" delle altre. Meglio definirla così, viva... che laboriosa o stancante. D'altra parte non ci stancheremmo se non fossimo vivi, quindi il "termine" ci sta tutto e pure con grande soddisfazione.
Pensavo appunto a come iniziare, e spontaneo è stato immaginare il Nostro "percorso" da 048 non sempre liscio, simile a quelli di un tempo... fatti di strade tortuose, erte, lastricate di pietre... poco agibili. Si viaggiava su carrozze a cavalli, ed ogni tanto bisognava fare pausa alle stazioni di posta per far rifocillare le bestie, dare loro il cambio e non solo.
Ecco per Noi, su quel tratto di strada capitato per caso, è lo stesso. Ogni tappa o momento richiede una sosta, riprendere fiato per ricominciare e proseguire. Ricorrere a risorse palesi, scovarne altre nascoste per ricavarne forza e determinazione... perché non bastano mai, soprattutto quando ti si scheggia "lo zoccolo duro" del coraggio.
Così stasera al terzo incontro del gruppo di auto-mutuo-aiuto, siamo andati Tutti Insieme alla ricerca di tali risorse, per ognuno diverse, a seconda del vissuto o della stadiazione di malattia.
Anche stavolta, seduti in cerchio... luci soffuse... dolci melodie di sottofondo, per rielaborare la propria "esigenza di fondo", e poi... condividerla in serenità. Liberamente l'hanno fatto in molti... i figli e la famiglia in genere sono stati i "punti di forza" più numerosi, ma anche il desiderio di essere tra gli Altri, la Fede e la preghiera non sono mancati.
Il mio riferimento, la risorsa per cui forse sono ancora qui a "far danni" bonariamente... è la "scrittura" ma non solo, è anche quella voglia instancabile di "trasmettere entusiasmo", l'entusiasmo che pensavo di non avere eppure mi trascina ogni volta rinnovato, quando ho da condividere un pensiero o una storia o un progetto. Come quello prossimo venturo, non solo mio ovviamente, perché dovrà essere una gioia realizzata... e gioire da soli, che gioia è...?
E ora... in via del tutto eccezionale... condivido anche una delle musiche ascoltate stasera. E' una melodia rilassante, i più anziani la ricorderanno come colonna sonora di un vecchio spot di "Carosello"... giusto appunto quello trovato da me.
Smorzate le luci... chiudete gli occhi... e fatevi cullare dalle note del Primo movimento dal Peer Gynt di Grieg.

3 commenti:

  1. Eccoti accontentata, così non pubblicizzi l'olio Sasso ... anche perchè "stona" con il tuo bel pensiero, ciao
    http://www.youtube.com/watch?v=dyM2AnA96yE
    Edvard Grieg: Peer Gynt Suite No.1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione... ma l'ora tarda non mi permetteva di approfondire la ricerca. Domani farò la giusta sostituzione.
      Grazie... sei un Amico a 360°, critico ma costruttivo

      Mary

      Elimina
    2. Ecco fatto, caro massimo... eccoci accontentati, Tu ed io.
      Grazie davvero, perché avevi ragione... pubblicità a parte... l'effetto ora è di tutt'altro genere.
      Un abbraccio grato e contento.

      Mary

      Elimina