novembre

novembre
novembre

lunedì 17 novembre 2014

DOVE E' FINITA QUELLA CHE ERI?


Quel giorno era andato via con un mezzo saluto, anche perché io lo avevo "congedato" in malo modo. Dopo un paio d'ore era tornato, e in mano aveva una foto... dove l'aveva recuperata, non lo so. Nemmeno la ricordavo più.
Scherzosamente e con un pizzico di ironia, tutto fatto per sdrammatizzare e riportare equilibrio, si avvicina e mirando la foto, esclama... "Ma dove è finita la dolcezza che mi ha fatto di te innamorare?... "
A questo punto l'ho guardato al di sopra delle mie lenti da miope... e Lui poi ha replicato... "Beh, meno male... gli occhi sono sempre quelli, dolci da impazzire...", ho abbozzato prima un mezzo sorriso che subito dopo è diventato ampio, quasi una risata.
Non posso dargli torto, a volte non mi riconosco neppure io... poi ritorno in me, è vero... però intanto una "mezza delusione" l'ho data a Lui e a me.
E' che Noi, 048 non per vocazione, siamo imprevedibili, lunatici, in alcuni casi persino difficili da gestire, e questo a qualsiasi stadiazione di malattia. Durante o dopo, cambia poco... giusto qualche sfumatura.
Presi dal continuo senso di precarietà, vulnerabili oltre misura, sempre tesi come corde di violino, pronte a spezzarsi al primo "pizzicare" un po' più energico o sbagliato. Tutto questo siamo Noi, ed io che mi riconosco in pieno, offro il mio appoggio a quelle mogli e pure a qualche marito che lamentano un cambiamento, il sentirsi all'improvviso "estranei" ai compagni scelti per la vita.
So che cosa succede nella mente e nell'animo di Chi accetta e subito dopo non accetta più... si passa dall'euforia alla tristezza profonda, dalla sonora risata alle copiose lacrime. Prende l'ansia e lo sconforto... la paura di quel che sarà.
Necessita davvero un gran lavoro su se stessi, e solo da "protagonisti". Chi è accanto può far da "suggeritore", ma solo quando ci si dimentica chiaramente la "battuta".
Con garbo, senza strafare e mai stancarsi. E sempre con la "santa pazienza" dovuta, in nome di quel che era e si è poi "apparentemente" smarrito.

Nessun commento:

Posta un commento