settembre

settembre
settembre

venerdì 15 febbraio 2013

"Le situazioni più difficili vanno sempre vissute a testa alta... andare tristi a capo chino è inutile anzi porta danno... impedisce di guardare intorno e ricevere l'aiuto che serve..."





Per regalare un po' di dolcezza che accompagni un sorriso ad ogni Amico tra "quelli che contano", in ospedale porto con me una vecchia scatola di latta, molto bella dal rassicurante gusto "vintage". Prima di uscire la colmo di caramelle ai tanti gusti, qualche cioccolatino... chiudo col coperchio e vado. Devo ammettere che sarà un po' per la bontà dell'intento, lo spirito e poi perchè è davvero bella, non appena comincio il mio giro Tutti ne sono attratti e sorridono... le "dolcezze" in bella vista vengono accolte quasi con gioia ed è come tornare a quando si era bambini ed una cartina rossa di caramella posta davanti agli occhi faceva sentire in un mondo magico.
Adoro le scatole di latta, ne ho moltissime di varia grandezza e forma... è una vecchia passione che mi porto da bambina, cominciai con quella rotonda delle "pasticche" per la gola e l'altra di quei famosi "biscotti per la prima infanzia", e non ho più smesso. Col tempo qualcuna l'ho pure regalata con delle "pastarelle", torroncini... per le feste o un compleanno... come quella volta ad una delle mie Amiche infermiere dopo averla riempita di "gelatine di frutta", le Sue preferite. Qualcosa che mi era appartenuta, in più personalizzata... un dono pensato, fatto col Cuore perchè è questo che fa la differenza vera.
Da qualche giorno nella "mia scatola" ho aggiunto le caramelle latte menta, ed è stata la prima che è andata via stamattina per un'Amica che oggi iniziava la Sua avventura con la terapia...
"Ecco la signora di cui Vi parlavo...", ha esclamato la compagna di stanza, giunta oramai all'ultima seduta e per questo completamente... rinnovata. Quando l'avevo conosciuta sedeva rigida sulla poltrona e parlava alternando toni alti e bassi... le mancava quasi il respiro, oggi era sorridente e dispensava consigli e rassicurazioni, come facciamo un po' Tutti quando scopriamo ciò che per Noi non poteva mai essere.
"Non riesco ancora ad accettare... non voglio dirlo a nessuno, cammino sempre a testa bassa perchè non si veda...", "Che cosa dovrebbe vedersi e poi... perchè con la testa bassa?". "Che nessuno possa vedere, accorgersi di quello che mi è capitato... mi vergogno tanto". Eh, no... Amica mia...
La "vergogna" non è compagna della malattia che non si sceglie nè si compra... capita appunto, e può capitare a Tutti prima o poi se è segnata sulla mappa di quel percorso di vita. Nascondersi fa male, tanto... perchè porta pensieri tristi, priva di confronto e conforto... Che strano, sembrano la stessa parola... confronto e conforto... c'è solo una "n" di troppo, importante però ed esplicativa a saper leggere.
Se si  "N"ega il primo... "N"ullo sarà il secondo...

4 commenti:

  1. Cara Mary immagino i corridoi e le stanze di un ospedale...e posso comprendere la gioia di alcune pazienti che si sentano consolate da una parola buona ed un dolcetto!!!
    E' come portare il sole anche quando fuori piove!!
    Buona domenica!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, cara Anto... difficilmente trovi qualcuno che non risponde ad un sorriso. Per quanto riguarda poi le "dolcezze", sono così ben accette da ricevere complimenti e altre richieste.
      In un posto così, la "caramella" non è solo una nota lieta... è il segno della "continuità"... la Vita che va avanti, nonostante tutto.
      Amica mia, un bacio e serena domenica anche per Te, con tutto il Cuore.
      Mary

      Elimina
  2. Bellissima la tua idea Mary... Porti sollievo e dolcezza ai tuoi amici.
    (La menta è un ottimo "antinausea")
    Buon fine settimana e un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, Ale cara... soprattutto "serenità", almeno spero.
      La "normalità" in una situazione"straordinaria" e comunque passeggera.
      Tutto finisce prima o poi... anche le cose più brutte, mi fu detto una volta ed io ascoltai ma con poca convinzione. Ora... man mano che il tempo passa, ci credo anch'io.
      Un bacio e una buona, lieta domenica.
      Mary

      Elimina