maggio

maggio
maggio

venerdì 22 febbraio 2013

Amore incondizionato per la VITA
... risonanza positiva nel sentirsi chiamati per nome, notevole bisogno di parlare e di essere empaticamente ascoltati, scambio di vissuti... condivisione come antidoto al senso di solitudine latente.
... tornare a casa e portare con sè la serenità di uno solo o l'allegria di un intero gruppo... immaginare la spensieratezza di una gita, un solo giorno al di fuori di "ieri" e di "oggi", spunto di speranza nel "domani".
... un messaggio-richiesta di essere ascoltati... una telefonata improvvisa condividendo le piccole "cose".
Tutto questo è attaccamento alla Vita!
E il CANCRO? Chiamiamolo pure per nome... resta sempre una parentesi.





" Ma dico davvero... mi fa piacere sentirmi chiamata così, la signora delle caramelle...", "No... che vuol dire, non sapevo il tuo nome, ecco... ma ora lo conosco!"
Qualche giorno fa un'infermiera mi ha dato questo nome, non mi è dispiaciuto affatto, anzi... in qualche modo si collega all'idea della dolcezza e questo è un bene... va molto bene. Stamattina si scusava ancora e con una grazia tale da confondermi quasi... poi abbiamo riso insieme e a Noi si è unita anche qualche altra.
E' stupendo poter essere allegri in un posto così... perchè al di là che si deve non è nemmeno tanto difficile esserlo. Le occasioni nascono anche nei momenti più... difficili, non voglio definirli neri o bui... sarebbe troppo definitivo per fatti che reputo unicamente "parentesi". Tutto passa prima o poi, anche il peggio... se questo concetto non lo si dimentica, passa ancora più in fretta.
Oggi il reparto era abbastanza tranquillo... pochi pazienti in terapia... altrettanti follow up. Ho potuto fare soste più lunghe nelle stanze, ho rivisto il "ragazzo antico" di qualche giorno fa... un paziente ultrasettantenne dalla filosofia di vita tutta sua che ama così definirsi .. ragazzo antico dalle tante patologie e tantissima voglia di vivere che mette insieme le prime in una sorta di "medagliere", più malanni grande onore, non un sopravvissuto nè eroe ferito...ma un combattente in piena attività.
Nella stessa stanza una signora col cappellino sempre fuori posto... secondo Lei. Ha preso una caramella anzi due e poi ha cominciato a parlare... parlare senza fermarsi, col racconto della Sua "storia", dell'immenso, "eterno" amore per il marito che non è più e che fa rivivere in ogni angolo della casa con foto di tutte le dimensioni e in pose diverse... "Vado da una stanza all'altra e mi pare di vederlo sorridere, sentirne la voce. Non so... anche se non aveva un carattere facile, non riesco a ricordare di Lui gli scatti e i modi bruschi... solo e sempre i bei momenti trascorsi insieme. Non so come fanno ora a non amare per sempre..."
In verità è cosa oscura anche per me, ma questa è un'altra storia, un po' per epoche diverse, età e sentimenti... lasciamo allora ad ognuno la libertà di esperienza e di trarne la conclusione che crede... senza giudicare pur convinti della bontà delle proprie.
Prima di andar via sono quindi passata dalla mia Amica "Ma che c'mport"... "Ti ho portato le caramelle senza zucchero, una confezione alla menta e un'altra al mirtillo, le metto sul comodino... ok?", "Sì, vabbè... mettile là, però... vieni qua, famm' avde'... che altre caramelle tieni dentro alla scatola?"
Sempre così la mia antica Amica del Cuore... non le basta mai! Si sente privilegiata, e in fondo in fondo non ha torto.



4 commenti:

  1. Leggo le tue pagine ogni giorno come le pagine di un libro sulla vita ....i sentimenti ci sono tutti ...amore gioia dolore speranza..e insieme come in un romanzo emozionante ci accompagnano!!!
    Buon fine settimana !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai torto, Amica mia. Non è un caso che il mio blog si chiami, Continuare a...
      Continuare a... gioire e soffrire, amare e sperare, sempre e comunque. Così com'è la Vita... bella e da apprezzare nonostante tutto. Forse ciò che scrivo può risultare gradevole ed emozionante proprio per questo, perchè rispecchia una forte e a tratti disperata voglia di continuare a... VIVERE.
      Un abbraccio, Anto cara e una felice domenica.
      Mary

      Elimina
  2. Buon fine settimana cara Mary, con un abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona domenica anche per Te, carissimo Amico ed un forte abbraccio.
      Mary

      Elimina