dicembre

dicembre
dicembre

domenica 3 giugno 2012

Ora sono proprio stanca... voglio porre fine alle paturnie di questi ultimi giorni.
 Giorni? E' limitativo, perchè è ormai un mese che la catena degli eventi s'allunga di continuo, ed io non sono certo di acciaio inossidabile.
Basta... ora sono proprio stanca e avrei voglia solo di pensieri lieti, ed invece...
Invece la catena "s'arricchisce" di anelli aggiuntivi posti di lato, riproposti all'inizio, e poi ancora ancora senza avere la possibilità di comprendere se ci sarà una fine.
Tra qualche giorno tornerà a casa anche mia figlia. Di nuovo è in "pausa" dal lavoro... spende e non produce, e poi c'è la terra che trema ancora e Lei si sente come in alto mare, e non solo in senso metaforico.
Un problema di famiglia ne sta creando altri... quando si troverà una soluzione per tutti quanti?
E poi il tormentone del momento... la crisi le tasse da pagare... l'IMU, illustre sconosciuta e gli infiniti tagli che ci ridurranno Tutti a dei Robinson Crusoe.
Basta, per stasera... basta proprio.
Da domani anche il mio quotidiano non avrà più quella "finestra" sul mondo vero privo di falsi illusioni, fatto di autentico dolore come di gioia concreta, ove l'unica ricchezza per risollevarsi è dentro di sè... e nient'altro.
Da domani continuerò a... perchè è giusto che sia così, ma mi mancherà quella forza aggiuntiva che mi rinvigoriva ogni mattina e mi permetteva di fare tanto tanto di più.
Pazienza... dovrò pensare a qualcosa. Gli Amici, tra quelli che contano restano sempre ed io per loro... avremo modo certamente di contattarci e poi ci sarà la forza dei Nostri pensieri a tenerci ben saldi, uniti per ogni eventualità come se fossimo presenti sempre gli uni per gli altri.
Oggi domenica... come ogni domenica ho telefonato a "Ma che c'mport"... non le ho detto nulla della chiusura del reparto... non era mio compito.
"Vedi, mio marito ha portato della rucola raccolta in campagna. Se ci vedevamo te ne prendevi un po'..."
"Non importa, Amica mia... basta il profumo che m'arriva."
"E tieni ragione... l'ha messa qua sulla sedia... proprio vicino al telefono!"
Un profumo immaginato... un sorriso immediato e spontaneo... e si continua.

14 commenti:

  1. Si Mary si deve continuare.E hai con te un baglio bellissimo di amicizie e di ore preziose che hai saputo donare ai tuoi amici di quel terzo piano.
    Il mio pensiero oggi è per quella povera terra che ancora trema...
    Un abbraccio forte amica mia e che sia un giorno nuovo pieno di serenità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sia anche per Te, Amica mia tantissima serenità... perchè ognuno ha da continuare e deve sempre ritrovare forza per non avere cedimento alcuno.
      Un bacio.
      Mary

      Elimina
  2. Come è triste pensare a tutto quello che nei ultimi tempo è successo e continua a succedere, per te cara Mary posso dire solo forza che tutti gli amici che hai conquistato ti sono vicini e sperano che le cose possono anche cambiare, non dimenticare mai che la speranza esiste.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, caro Tomaso... e per fortuna che c'è la speranza, altrimenti dove andremmo a finire?
      Un carissimo saluto,
      Mary

      Elimina
  3. Come possono non volerti bene, con tutto l'aiuto e l'amicizia che hai donato a LORO??? Ti sono vicini , come ti siamo vicini NOI...
    Buon lunedì cara Mary, ti abbraccio forte. Ale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ringrazierò mai abbastanza Chi tanto m'ha donato e m'ha permesso di fare altrettanto.
      La storia non finisce qui... continuerà in modo diverso e non finirà.
      Un abbraccio immenso, Ale... Amica mia.
      Mary

      Elimina
  4. Sottoscrivo appieno tutte le tue riflessioni. E si continua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Sandra!
      Tutti insieme continuiamo a... vivere, cercando di ricostruire quello che è stato distrutto.
      Mary

      Elimina
  5. Capita.
    Di arrivare a un punto tale in cui si capisce di dover reagire.
    Non che prima non lo si facesse, ma da un certo punto si cambia modo.
    Che la Foza sia con te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Susanna... grazie per questo augurio che faccio fortemente mio come fosse realtà concreta e tangibile.
      Hai ragione... la "reazione" cambia modo, a me ora tocca scoprire quello migliore e il più sarà fatto.
      Un abbraccio.
      Mary

      Elimina
  6. La forza di cambiare davvero arriva quando ci viene spontaneo il nuovo modo di vedere le cose,semplicemente non si accetta piu'cio' che prima si riusciva in un modo o nell'altro a digerire...allora ben venga la tua forza interiore e sia d'esempio e di conforto a tutti quelli che vogliono un mondo migliore.
    Con infinita stima t'abbraccio.
    Anto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero, cara Anto... spero che la mia forza interiore, se c'è, mantenga sempre la stessa intensità resistendo a tutti i colpi bassi che la Vita può riservare.
      Purtroppo si viene sempre colti di sorpresa.
      Ma comunque andiamo avanti... è una cosa che ci tocca.
      La stima è reciproca e con forza T'abbraccio anch'io.
      Mary

      Elimina
  7. Risposte
    1. Ciao... Dottore!
      Con grande stima,
      Mary

      Elimina