settembre

settembre
settembre

sabato 23 giugno 2012

"Ma dov'eri finita per tutto il giorno? Ti ho chiamata ieri... volevo farti gli auguri!"
Gli auguri??! Lì per lì sono rimasta perplessa, anche perchè ero sveglia da poco...
 Ah sì, è vero... gli auguri! Eh già, se non ce li facciamo tra di Noi, Chi potrà mai capire?
La Mia coetanea ha telefonato ben presto stamattina proprio per essere sicura di trovarmi in casa...per gli auguri. Se n'era ricordata, queste sono date che non si possono dimenticare, neanche quando riguardano Altri, quelli che hanno vissuto la stessa esperienza. E poichè esse segnano comunque l'avvento della rinascita ben vengano i lieti auspici perchè possa continuare ad oltranza... trasformarsi in una VITA NUOVA.
Come lo è stato per me.
Questa telefonata di buon mattino m'ha fatto iniziare bene la giornata, l'ho trovata a mio favore estremamente stimolante, come dire... Chi ben comincia è a metà dell'opera, e così che m'ha dato nuova carica qualora ce ne fosse stato bisogno. In verità mi sentivo già propensa all'ottimismo pensando che per tre "lunghi" giorni l'Amore della mia Vita ed io saremmo stati completamente da soli... o meglio soli con Biù Biù, ma questa è un'altra cosa.
Valeria è ripartita, "ansiosa" di riprendere la Sua attività di precaria a tempo indeterminato.
Francesco è "volato" al Nord per qualche giorno, attratto dal richiamo del "metal"...
...e Noi? Noi qui, con la Vita di sempre da vivere, come dire... con un breve momento di "piacevole leggerezza"... come fossimo su un'isola deserta, certo... più o meno così.
A fine mattinata, di nuovo lo squillo del telefono... "Oggi io parlo".
"Sono diversi giorni che dicevo a mia moglie, dobbiamo telefonare a Mary... dai, sbrigati a telefonarle... se non lo fai tu lo faccio io, e oggi... ho deciso, io lo faccio..." e in pratica è stato come far fede al Suo nome perchè quando è determinato e sicuro ama dirlo a gran voce... "Oggi io parlo".
Che tenerezza m'ha fatto anche stavolta,  "... hai una voce bellissima, che m'apre il cuore... Non m'avrai mica abbandonato?"
Certo che no, Amico mio... come potrei!? Vi porto Tutti nell'anima... oggi più di prima.
Il mio Cuore non conosce "tagli"... non chiuderà mai.

Nessun commento:

Posta un commento