novembre

novembre
novembre

martedì 26 giugno 2012

Così è che va... un momento su e uno giù nell'altalena del Vivere, non della Vita che è tutt'altra cosa giacchè in questo caso non tutto dipende da Te.
Nell' "altalena del Vivere" le convinzioni, i relativi atteggiamenti e le logiche conseguenze appartengono al soggetto... che non è uguale ad un altro, e a volte dipendono anche da situazioni contingenti... che sono sempre diverse, quindi... quanta mutevolezza!
In questo momento io mi trovo sull'altalena del Vivere, nell'istante in cui è proprio giù e stenta a risalire.
Sia ben inteso, non è un dramma... sarà che a tratti m'appesantisco, mi concentro troppo e la leggerezza per tornare su allora si nasconde.
 Diciamo che un po' così lo sono sempre stata, mia madre (bontà sua!) mi chiamava, "una ragazza sensibile"... mio padre, tirchio di complimenti e invece prodigo di critiche mi ha sempre definito, "una pesante" e ancora lo crede. E a tale proposito devo aprire una delle mie solite parentesi che poi è un ricordo... Il Dottore che c'ha tenuto in cura entrambi per lo stesso "problema",  una volta giocosamente mi disse... "... pesante tu?! E lui allora, che cos'è... un macigno?" Naturalmente scherzava, ma quanto mi fece bene sentirmi dire così ... non si può neanche immaginare. Devo dire anzi, che allora cominciai davvero a credere in me stessa.
Ed il bene non si dimentica... e non si dimentica neanche da Chi lo si riceve e tanto e tanti altri ancora.
Forse sarà per questo che ora sull'altalena del Vivere stento a tornare su.
Quanti i ricordi di questi ultimi due anni!
Oggi ho saputo che l'Amico che m'ha fatto dono della Sua riservatezza non è più... m'è dispiaciuto tanto!
Un "signore" nell'animo e nei modi... lo ricorderò quando sempre più pallido, all'ennesimo nuovo acciacco mi chiedeva, "... è vero, succedeva anche a Te?" e voleva quell'unica risposta, "... se succedeva?! Certo... ma poi TUTTO PASSA".

8 commenti:

  1. Si è vero..Mary tutto passa ahimè in un modo o nell'altro.
    Ti sono vicina con immutato affetto
    Un bacio
    Costy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diceva il Dottore che m'ha avuto in cura... tutto passa, anche le cose più brutte, prima o poi passano... e non importa come. Questo pensiero deve bastare per darsi la forza di continuare.
      Ho fatto mie tali parole e ho cercato di trasmetterne il senso in tutti questi mesi a Chi come me si chiedeva, passerà e quando passerà?!
      Spero solo di esserci riuscita almeno qualche volta.
      T'abbraccio forte, anch'io con l'affetto di sempre.
      Mary

      Elimina
  2. Il simbolo dell'altalena è veramente quello della vita oscilla dal bene al male e bisogna accettare niente può cambiare quello che avviene. Cara Mary si continua... come dice il puo blog! CONTINUARE A..
    SPERARE. Ciao e buona giornata amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questa altalena che è la Vita ciò che dà l'equilibrio, Amico caro è sempre e solo la Speranza. E' il fulcro dell'esistenza, la spinta a non arrendersi mai.
      Sempre GRAZIE... con affetto,
      Mary

      Elimina
  3. E' vero il bene non si dimentica,a volte anche una parola di una sconosciuta cura le nostre ferite piu' delle persone che ci stanno vicine,oggi ho incontrato un'amica della mia nonna . ha novantuno anni è lucida e allegra come una giovane ragazza...erano anni che non l'incontravo..e mi ha chiamato col diminutivo con il quale lei mi chiamava...mi ha detto dolcemente.... pulcetta nei hai passate vero in questi anni?!! ..ma sei forte... perche' vivi con coraggio..!!.l'ho baciata commossa...le sue parole mi avevano fatto bene!! Anche tu Mary vivi con coraggio e tutto il bene che dai non andra' perduto,ma tornera' e fara' pendere ' l'altalena verso la gioia.
    Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anto cara... credo che il segreto sia saper leggere anche tra le righe storte della Vita, come sosteneva madre Teresa. Tra tali righe è come se ci fossero inviate delle chiavi di lettura... forse le persone che incontriamo sul Nostro cammino, o frasi sentite per caso che, guarda un po' sembrano dette per Noi... o persino incontri del tutto casuali, senza alcuna parola ma che lasciano il segno. "Saper leggere tra le righe"... e ciò che si decodifica diventa tesoro grande, incommensurabile che non andrà mai perso.
      Un abbraccio... col Cuore.
      Mary

      Elimina
  4. Ho giusto parlato ieri con la psicologa... perchè sono un giorno "alle stelle e uno alle stalle"? Non lo so... proprio come la tua altalena cara Mary... Grazie per essere passata a trovarmi. Un abbraccione,
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara... l'altalena è uguale per Tutti e proprio in virtù di questo non bisogna prendersi troppo sul serio. Vivere la Vita seguendo l'equilibrio come se si fosse sempre su un'altalena... una volta su e un'altra giù, ma cercando di darsi la spinta giusta per risalire, perchè si può... perchè si deve, comunque e sempre.
      Un carissimo abbraccio solo per Te.
      Mary

      Elimina