agosto

agosto
agosto

lunedì 26 febbraio 2018

SOGNO O ILLUSIONE


Capita che a forza di crederci... ed è cosa giusta... alla fine ti convinci, maggiormente poi succede quando ti trovi di fronte a Chi ci crede più di Te, oppure no ma fa finta, perché conviene. E non vuole sapere niente oltre il consentito per non perdere convincimento e speranza, e fa di tutto per alimentare quest'ultima, dimostrando di amarsi tra preghiera e cura di sé. Intelligenza eclettica, animo dalle mille sfaccettature. Lei era così, pensava costantemente solo ad un paio d'ali, per tornare libera com'era stata un tempo. Prima di ammalarsi. Nel momento della consapevolezza aveva quindi deciso che sapeva si, ma si fermava a quel punto, delegando tutto all' "Avvocata Nostra" che perora e vince le cause più difficili. In Lei confidava, a Lei si era affidata, di Lei sola si sarebbe fidata. E la Fede non l'aveva mai abbandonata, neppure quando undici mesi fa aveva perso il Suo unico Amore di tutta la vita. Aveva reagito con forza, restando serena e lasciandoci stupiti . Una grande Donna, bella, caparbia e lucida fino all'ultimo, nonostante tutto.
Il giorno che c'incontrammo per la prima volta, pensava fossi io una dottoressa, forse per il camice, poi le rivelai di essere stata una paziente oncologica, e da allora non faceva che ripetere l'ammirazione che aveva per me, così atipica per quella strana volontà di frequentare un ambiente "da dimenticare". Con Lei parlavo come l'avessi conosciuta da sempre, praticamente eravamo sulla stessa barca, anche se da lati al momento opposti a tentare di mantenere un certo equilibrio per entrambe.
Ora è tutto passato, perché appartiene ad un passato che non può tornare.
E' sempre dura cercare di mantenere viva la speranza in certe situazioni che ormai ne hanno ben poca, di sicuro però si "posa" Amore ed altrettanto ne "entra" nel Cuore, senza alcuna invadenza, anzi a volte chiedendo persino scusa.
Oggi sono rimasta spiazzata, me lo aspettavo da un momento all'altro, eppure ho provato rabbia e delusione, e solo alla fine dolore.
Mi bastava sapere ci fosse, da ora in poi so che è, per quel paio d'ali infinitamente.

Nessun commento:

Posta un commento