giugno

giugno
giugno

mercoledì 14 giugno 2017

CE LA FACCIO...? POTREI FARCELA...!? CE LA FARO'!



E la relazione di Tiziana prende inizio dalla "Cura di sé", quindi dal concetto di Salute, inteso come stato di benessere fisico, sociale e mentale e non semplice assenza di malattia. La salute è una conquista nella quotidianità, dove si vive la propria vita nella sua completezza. Si crea avendo cura di se stessi e degli Altri, acquisendo la capacità di prendere decisioni e di assumere il controllo degli eventi.
Oggi, diversamente da un tempo in cui l'uomo era considerato un semplice organismo, è sempre più frequente sentir parlare di "Visione Olistica", dal greco "olos" ovvero tutto nella sua interezza, secondo la quale le manifestazioni vitali degli organismi devono essere interpretati sulla base delle "interrelazioni" e delle "interdipendenze" funzionali tra le varie parti.
L'uomo è Corpo - Spirito - Mente, in relazione tra loro. Egli interagisce coi Suoi simili e nel contesto dell'ambiente. Deve perciò avere cura di tutto questo, ma perché ciò avvenga deve acquisire consapevolezza, ovvero ritornare a se stesso, conoscersi, scoprire il valore della propria unicità.
Deve inoltre focalizzare il momento che vive volta per volta, concentrarsi sulla realtà senza sentirsi coinvolto. Fare esperienza senza condizionamenti ed interferenze, osservare senza giudicare.
Naturalmente e a causa della peculiare fragilità dovrà affrontare anche la sofferenza, che potrà essere più o meno intensa non a causa della gravità dell'evento quanto per la percezione che avrà di esso. La consapevolezza, a questo punto sarà di fondamentale importanza, perché favorirà il superamento dei momenti più duri e riporterà l'equilibrio con il raggiungimento di un certo benessere.
Avere in alta considerazione se stessi, pur nei limiti e nelle debolezze, darsi valore e credere nella capacità della mente, porta alla fiducia nel diritto al successo e alla sensazione di meritarlo pienamente.
(continua...)

Nessun commento:

Posta un commento