ottobre

ottobre
ottobre

sabato 2 aprile 2016

QUANDO NON VEDIAMO SOLUZIONE


Emoticon heart 
Stasera mi va di partire da lontano, da una citazione già considerata in un momento storico che ritorna. Sensazione di crisi, voglia e necessità di cambiamento.
Ma non è sufficiente dirlo e nemmeno volerlo. Anche se le opinioni sono forti, bisogna agire, scontrarsi per risolvere crisi e mettere in atto il cambiamento. Potrebbe anche non essere rottura ma semplice adattamento. Un po' dell'antico e da quello che resta, la risorsa per il nuovo...
"Ogni volta in cui, crescendo, avrai voglia di cambiare le cose sbagliate in cose giuste, ricordati che la prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi, la prima e la più importante...
Lottare per un'idea senza avere un'idea di sé è una delle cose più pericolose che si possano fare...
(Susanna Tamaro, Va dove ti porta il cuore)
Ed io l'idea ce l'avrei, anzi più di una. E mi appare chiara pure la soluzione, sebbene travagliata e controversa, ma per mitezza di carattere o chissà cosa sento di non poter avere voce in capitolo.
Sarò io ancora che dubito di me? O sarà che ho sempre bisogno dell'altrui gratificazione, che poi mi carica di responsabilità?
Certo che in questi ultimi tempi pare di camminare sulle uova, ogni giorno c'è una novità da affrontare, cerchi tra tante la soluzione giusta e poi... provando, scarti una per una e torni al punto di partenza
Allora vorrei che fosse possibile cancellare tutto come si fa sulla lavagna quando Ti accorgi di un errore e vedi che è proprio all'inizio... quando hai cominciato.
Meglio riprendere di nuovo, così hai modo di reimpostare il discorso.
Mi metto sempre in discussione... anche quando noto le cose sbagliate, penso che certamente potrei agire per cambiarle o perché almeno non lo siano del tutto.
L'importante è avere le idee chiare e soprattutto conoscersi bene. Io so come sono fatta... ma pure sento di essere alla continua ricerca e non posso pretendere di cambiare le cose, fare delle rivoluzioni se sono ancora in cammino.
Siamo creature deboli anche quando affermiamo il contrario... non proprio consapevoli di poter sbagliare quando stiamo a sottolineare l'errore altrui.
Insomma... verrebbe quasi voglia di non star lì a pensare... io resto qui con la mia idea e le "cose sbagliate" stiano pure per conto proprio. Neanche questo però va proprio bene... continuiamo a... seguire ciò che non va ma con un occhio a Noi stessi e la grande volontà di "cambiare".

Nessun commento:

Posta un commento