ottobre

ottobre
ottobre

domenica 17 aprile 2016

MAI ARRENDERSI NELLO SPIRITO


Perché di certo le occasioni non mancano, e più volte verrebbe pure di farlo sfiancati, delusi, anche un po' arrabbiati. Ma poi subentrano validi convincimenti e forte determinazione, e tutto si rimette in gioco. Per me è così, almeno attualmente. Se vedo il deserto intorno, ancor più mi sento l' "unico fiore", quello che prende il necessario da se stesso.
Me la cavo con l'ennesima strategia, cerco di affrontare ogni singolo momento, soprattutto il più complesso con un approccio creativo. Penso ad un nuovo progetto, fisso un obiettivo, decido un tocco di novità per la mia casa. Sfrutto insomma le mie risorse mentali per caricarmi di entusiasmo ed andare avanti. Così non riesco mai a vedere tutto nero, negativo e stanco... al massimo sarà grigio, anzi grigio-perla con "venature" di un rosa delicato.
Questione di punti di vista, un modo qualunque per non lasciarsi travolgere.
La carta decisiva per non finire sconfitti, o accumulare delusioni ed insuccessi è questa capacità di non arrendersi mai spiritualmente. Ce l'hai o meno, cerchi di convincerti di non poter farne a meno, pena... sentirti prigioniero dietro sbarre costruite proprio da Te.
Tutti possiedono la capacità potenziale di cambiare gli atteggiamenti passivi in atteggiamenti opposti, carichi di vitalità creativa e assai più proficui. Soprattutto Chi ha sofferto, consideri che tutto ciò che ha passato può essere percepito come un forte addestramento alla lotta e un punto di partenza per farcela sempre. Contro i soprusi, le ingiustizie e pure le prevaricazioni di Chi impone il Suo giudizio manipolando ogni parola che viene detta.
Puoi sentirti stretto, oppresso da ogni parte... umiliato e offeso, riuscirai sempre. Come nel bosco, l'albero che è in mezzo a tante, troppe altre piante, cresce più in fretta perché vuole arrivare alla luce.

1 commento: