giugno

giugno
giugno

sabato 19 settembre 2015

UNA STORIA SPECIALE IN BREVE E CON POCHE PAROLE

Emoticon heart 
Che dire... se riesco a superarmi stasera, anzi stanotte perché è tardissimo, mi premio da sola.
La connessione è saltata e sto scrivendo su un tablet, con una tastiera snervante, e in condizioni disagiate che non so dire.
Beh, oltre il caldo ci mancava la "chicca" in più. 
Ma io non desisto, non mi arrendo e non sia detto che chiuda questo giorno senza almeno qualche rigo, un pensiero.
Oggi ho rivisto la Signora dei gattini... ricordate, l'Amica tanto simpatica che mi riforniva di caramelle senza zucchero perché le portassi solo a Lei? Erano i tempi della normale "trasgressione" e di dolcezza a iosa e in libertà...
Finalmente, ti sei decisa!? Per tutto questo tempo l'ho chiesto anche qui... ma che fine ha fatto la "mia Maria?"...
E non aveva tenuto conto che i giorni a me concessi sono solo due, e che i suoi sono sempre suscettibili di cambiamento.
Va be, Lei è così e del resto è amabile e simpatica anche per questo.
Stamane ha raccontato di un suo sogno all'epoca del primo intervento... una telefonata forse dal Paradiso, in linea addirittura... Padre Pio!
Pronto, sei Tu?
Certo, e Tu chi sei?
Sono Padre Pio...
Ma veramente... quello da Pietrelcina? E a che devo l'onore?
Ti benedirò 3 volte...
A questo punto si era svegliata, poi c'aveva pensato non più di tanto.
In seguito aveva avuto una recidiva, e poi ancora un'altra... in tutto per 3 volte la malattia.
Che dici, ora sarà finita?! Tre volte sono stata benedetta, adesso se mi ignora non mi offendo.
Ah, dolcissima mia cara... Fiammiferina!
nb... è così che la chiamo da quando dimagri' per un periodo. Ora qualche etto l'ha ripreso, ma il soprannome affettuoso le è rimasto.

Nessun commento:

Posta un commento