novembre

novembre
novembre

martedì 8 settembre 2015

AUTODIDATTA IN... SENTIMENTO INCONDIZIONATO


Emoticon heart
Avrei dovuto forse chiamarlo in altro modo, verosimilmente Amore... ma non oso perché sono ancora in fase di esperienza, non mi sento proprio certa però con l'entusiasmo che solo qualcosa di bello e grande può donare.
Scaturì come scintilla, un guizzo tra le ceneri di progetti e sogni, lo colsi senza timore per accendere la speranza. E all'inizio mi restava solo quella. Per continuare a... ravvivarla, andavo senza sosta alla ricerca della luce, e l'ho trovata sempre intorno a me.
Non era facile perché avrei potuto scegliere se prestare ascolto e attenzione, o rientrare a casa e uscire solo il minimo indispensabile. Decisi per la strada più difficile, per me era una sorta di "riscatto", e invece a mo' di opportunità si riscattò, diventando "scuola di vita".
Mi ritrovai immersa in un flusso di energia che scorreva in un campo di Amore Incondizionato. Niente di astratto, ma concreto e quotidiano, limitato all'ambiente familiare o allargato... per me ancora di più. E diventai senza saperlo un'autodidatta assai speciale, da un'intuizione a malapena percepita ad una forma di empatia vera e propria.
Una volta mi fu detto che avevo il dono della "comunicazione", deve essere stato anche per questo, o tutte le cose e le situazioni messe insieme che mi hanno portato ad "imparare" tanto ancora.
L'Amore nel suo aspetto incondizionato ha mille e mille nomi... fiducia, coraggio, gentilezza, impegno, comprensione, sostegno...
Così, ieri mattina ho anticipato di un paio d'ore la solita telefonata domenicale... me lo sentivo che c'era qualcosa, e il telefono che squillava a vuoto confermava il presentimento. Qualcosa sta cambiando... dovrò adeguarmi al momento.
Quando muta il vento, sembro una foglia in autunno alla ricerca di riparo per sentirmi in pace. Poi mi riprendo a stagione avanzata.
Oggi, di nuovo... non vedevo né sentivo un'Amica da un po', non so che mi è preso, le ho inviato un breve sms... ci siamo sentite al telefono stasera.
Meno male che mi hai chiamata, Tesoro... mi sentivo persa ad un passo dall'angoscia, ora mi è bastato sentirti. Ritornerò a combattere perché io sono più forte del male.
Non è certamente mia capacità... ma per volere di Qualcuno ho ridato fiducia e coraggio, con gentilezza cerco di capire Chi ha bisogno di sostegno ma non lo chiede per un esasperato senso di forte dignità.
Per quanto sono amata, non posso non amare.

Nessun commento:

Posta un commento