giugno

giugno
giugno

mercoledì 23 settembre 2015

ACCORDI E MELODIE


Emoticon heart 
Dopo l'incontro di ieri, motivazione a 1000. Non che ce ne fosse bisogno in verità, però stamattina sono tornata in reparto molto carica. Sarà perché si ricomincia l'attività a 360°, ed ogni nuovo inizio si presenta sempre come strada a lunga percorrenza e quindi pure a lungo termine.
Tanto tempo davanti, grande speranza che si rinnova.
Come al solito, prima di arrivare a destinazione... varie fermate. Incontri, sorrisi ed abbracci immediati e stretti. Sono i pazienti in follow up a trattenermi, mi hanno conosciuto in altra epoca, quando il loro cielo era grigio e il Cuore sordo ad ogni nota... almeno oggi è diverso, e lo dimostrano in ogni modo.
Mentre andavo poi c'ho pensato... se non mi fossi ammalata tante persone non avrei mai conosciuto. Mi sarei persa un bel po' d'amore inaspettato, che in quanto tale è più prezioso di quello scontato.
Ho preso a fare il giro delle stanze, qualcuno mi attendeva già, altri ho conosciuto solo oggi.
Con le nuove conoscenze è come approcciare ad uno "spartito" sconosciuto... sai che cosa contiene, musica certamente, vorresti leggerlo subito per trasformare quelle note in melodia, ma devi procedere piano per non saltare passaggi importanti, e poi c'è lo "strumento", gli animi da accordare. Alla fine si riesce quasi sempre in armonia... ed è bello scoprire di che cosa l'animo umano, supportato da buonsenso e comprensione, è capace. Aiutarsi ed aiutare.
E' Musica insomma, alla pari di quella che rilassa e fa venir fuori ogni emozione, e poi la rielabora in nuovo stato d'animo. Effetti benefici della Musico-Terapia, un ramo della Medicina Complementare.
Stamattina a conferma che tutto può far musica, c'è stata la caduta rovinosa del mio cestino... noci e schiaccianoci, caramelle e fiocchi in nuova veste rotolanti sul pavimento.
Uhhh... come sarà successo? Non si sa. Però abbiamo riso in quattro e poi si è aggiunta l'infermiera... risultato, rumore e risate, stacco finale di una sinfonia.
A legare i fiocchi di tenerezza erano i nuovi nastri variopinti... e nello sguardo d'insieme è stato come ascoltare, Somewhere Over the Rainbow.
Laggiù oltre l'Arcobaleno...

Nessun commento:

Posta un commento