settembre

settembre
settembre

mercoledì 4 febbraio 2015

... COME UN FILM

Emoticon heart 
Quando nel pomeriggio sono stata presa da questi pensieri, ne sono rimasta affascinata. E' bastato uno solo da principio perché si innescasse una sorta di "reazione a catena", una felice intuizione che ha portato ad una consapevolezza benefica, almeno nell'immediato.
Sono partita da un "fiocco di tenerezza" letto ieri, all'ultimo incontro del G.A.M.A.
E' noto che i fiocchi sono preparati da me, quindi lo conoscevo... eppure nell'ascoltarlo c'è stato in me un effetto "rimbalzo", come avessi fatto un salto indietro... ferma, per un momento "gustato" in piena coscienza e senza condizionamenti, nessun passato e alcun futuro, visto che da bambini si è ignari pure dell'esistenza di un domani a lunga scadenza.
Perciò autentica gioia e nulla più...
"Compra le caramelle di quando eri bambino, e fai un viaggio nel tempo".
Bello, vero?... pare un dipinto di serenità.
Poi ha preso a "ronzarmi" nel cervello un commento, un paragone che sento spesso. Sei un soggetto... pari un "cinematografo".
Come dire... dimentichi Chi sei a tal punto da sembrare un altro, completamente diverso. Ed entri nella parte totalmente, scordando la realtà cui appartieni.
Finzione e realtà si sovrappongono, così da sentirti finzione-realtà Tu stesso.
Quante volte abbiamo pensato in occasioni tristi o felici... mi sembra tutto un film. Se avessimo perso la consapevolezza di un'apparente realtà, avremmo detto... è tutto un film, e vissuto come tale.
Travolti dagli eventi, vittime inconsapevoli o finti protagonisti.
Noi, invece non siamo gli eventi che accadono nella Nostra vita. Siamo qualcosa di molto più grande. Tutto arriverà e passerà, e NOI saremo sempre gli stessi, magari solo un po' più "grigi e stanchi".
E' questa una consapevolezza che conforta e non delude mai, anzi fa ben sperare.
La Vita è come un film... non è un film.

Nessun commento:

Posta un commento