maggio

maggio
maggio

domenica 29 settembre 2013

Non si torna indietro

"... per non finire mai di essere" - RACCONTA LA TUA STORIA
Quella di oggi è una storia molto particolare, quasi d'altri tempi e sentimenti... meglio sarebbe definirla... "una favola senza fine".
Avrei dovuto condividere un'altra delle storie che arrivano numerose... ma questa di cui sono venuta a conoscenza solo ieri, mi ha colpito in modo particolare, non posso rimandare...

Mi sento un po' "fuori posto" a raccontare la mia storia. Non sono malata. Sono una semplice donatrice di midollo osseo e sono iscritta all'Aido. Ho deciso di tipizzarmi quando ad un mio amico è stata diagnosticata una forma di leucemia. I medici gli avevano detto che solo il trapianto di midollo avrebbe potuto salvarlo. Ho pensato che gli avrei volentieri donato il mio e lo avrei fatto per tutti coloro che ne avrebbero avuto bisogno.
Durante il periodo di malattia di Tarci (il mio amico) avevamo l'abitudine di scriverci ogni giorno: ci raccontavamo le nostre giornate in una specie di diario a quattro mani. A volte, dovevo rileggere alcune delle sue frasi: era tanta la sofferenza che provava a causa della malattia che, al primo impatto, credevo di aver letto male.
Nonostante il trapianto, Tarci non ce l'ha fatta. Ho deciso di non mollare la lotta però: mi dedico alla sensibilizzazione nei confronti delle donazioni di midollo osseo. Un bacio.
 - Roberta -


Roberta è una ragazza giovane... gli intenti, le Sue parole non possono non lasciare il segno. Ed anche il modo con cui è stata accanto al Suo Amico potrebbe essere più che un insegnamento, addirittura... un monito o un richiamo per le coscienze sopite volutamente in un cieco egoismo.
A che punto può arrivare una "generosità" presente nel DNA... persino ad andare oltre, continuare a... lottare per Chi non può farlo più o non ha forze sufficienti.
Grazie, Roberta... la Tua testimonianza ci mette in pace con parte del mondo.


N. B. Invia la Tua storia all'indirizzo e-mail: continuarea@virgilio.it
CONTAGIA E LASCIATI CONTAGIARE POSITIVAMENTE DALLA CONDIVISIONE

6 commenti:

  1. Certo che molti di noi non pensano che ci sono persone che possano avere bisogno di midollo osseo o di sangue. Io ho donato e dono il sangue, ma non ho pensato mai al midollo osseo. Spero che alla mia età io possa sopperire a questa mancanza. Un abbraccio a te ed a Roberta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Elio... il fatto stesso che TU ora lo pensi possibile con tanto entusiasmo, Ti rende speciale. Ma questo lo sapevamo già...
      A presto, caro Amico...
      Mary

      Elimina
  2. Da tempo non ti leggevo, ma come sempre qui si può trovare, in ogni momento, una storia raccontata col cuore. Spesso il mio pensiero ti è vicino.....
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIAO, Paoletta... che piacere riaverti qui!
      Anch'io Ti ho pensato spesso, sapevo che eri tanto indaffarata... ma era un impegno di gioia e perciò sono stata contenta anche se non leggevo un Tuo commento.
      AUGURI ancora per Tuo figlio e per TE... per una mamma è sempre una soddisfazione grande e felicità immensa.
      Un abbraccio forte...
      Mary

      Elimina
  3. Ringrazio anch'io Roberta. La sua generosità e il suo amore sono stati grandi... Il Suo Amico dall'alto del cielo la proteggerà. Grazie Mary per questi racconti di vita vissuta... Sempre emozionante leggerti. Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Ale... le "storie" che condivido con Tutti Voi emozionano me per prima... e ridimensionano tutto quello che accade e può accadere.
      Ti ringrazio anch'io... sempre e Ti abbraccio forte con tanto affetto.
      Mary

      Elimina