novembre

novembre
novembre

sabato 25 aprile 2015

PROVA PARRUCCA... E SUBITO SINTONIA



Emoticon heart 
E pensare che un tempo, diciamo prima di questi ultimi cinque anni, se dovevo arrivare all'altro capo della città, passando davanti all'ospedale, sceglievo l'alternativa più lunga... la circumvallazione.
Ma la Vita, che ama far sorprese, per me ne aveva in serbo una bella grossa, talmente sbalorditiva da sconvolgere sentimenti ed emozioni, reazioni ed atteggiamenti.
E così... sono 5 anni che dall'ospedale non sono mai andata via, all'inizio per necessità, in seguito per scelta quasi forzata... ora libera, anzi liberissima, e niente mi turba oltre il dovuto. Non è un piacere, è ovvio... a volte mi si stringe il Cuore e non so replicare, allora tengo forte una mano o azzardo una carezza se so di poterlo fare... non è un piacere affatto, però è rasserenante perché nel confronto c'è lo sforzo di superare un momento e se si riesce mi rassereno, perché finalmente vedo negli occhi dell'Altro un po' di serenità.
E' stato così oggi...
Ero nella stanza di un'Amica delle mie più care, quando è arrivata la Nostra presidente del G.A.M.A. volontaria in altra giornata. Era lì perché aveva appuntamento con una paziente per la "prova parrucca". Nell'ambito del progetto, "Più belle di prima" infatti, è attivo anche il prestito di parrucche donate da pazienti alla fine del loro percorso terapeutico... Chi vuole può avvalersi pure di questo servizio.
La paziente però si è fatta aspettare e quando è arrivata, la Nostra presidente doveva andare via, e per questo ha affidato a me il compito di seguirla nella "prova". Ho accettato l'incarico volentieri, anche se la poverina era molto agitata, nervosa e sudata a causa di un pesante turbante di lana.
Puoi togliertelo, sai?
No... mi sento a disagio.
Qui non puoi sentirti diversa, siamo tra Noi...
Mi sento a disagio lo stesso.
Non ho insistito, e ci siamo avviate per la "prova parrucca". Si è seduta e abbiamo cominciato... la prima non piaceva a me, troppi riccioli, faceva tanto Minnie Minoprio e per una donna con la mia stessa età, con un po' di problemi contingenti, non mi sembrava il caso. La seconda era un caschetto biondo... no, proprio no. La terza era adatta per una persona dalla carnagione olivastra, e in questo caso non andava... finalmente alla quarta c'è stato lo "stop" decisivo.
Provata... ben vista... accettata. In seguito con il tocco da maestro del parrucchiere sarebbe stata perfetta.
L'Amica è stata molto contenta, anche perché durante le "prove" abbiamo parlato... ma Tu come hai fatto a restare serena?... mi ha chiesto.
Ho vissuto ogni giorno cercandone lo scopo, mi davo un impegno, cercavo di distrarmi. Sarebbe passato, mi dicevo... ed è passato, così sarà per Te.
Tieniti occupata... cucina, leggi...
Devo comperarmi delle riviste. Tu che mi consigli?
Ne ho nominate un paio.
Si, farò come dici Tu. Grazie, mi hai aiutato assai.
Avevamo provveduto per la testa... e pure l'animo abbiamo un po' risollevato. Insieme.

2 commenti:

  1. Brava Mary per il post e per l'aiuto che hai dato alla tua nuova amica!Buona domenica ,ciao...

    RispondiElimina
  2. :-) hai fatto una bella cosa!

    RispondiElimina