luglio

luglio
luglio

mercoledì 13 novembre 2013

IL MISTERO... della Vita

Parlare di questo, del mistero della Vita forse è anche più difficile.
Andare alla ricerca di parole per poi esprimersi con frasi fatte... il rischio è grosso se non certo, di cadere nella vuota retorica che lascia Chi ascolta sgomento e deluso, ancora più fermo nelle proprie dubbiose convinzioni.
E allora ne cercherò una spiegazione raccontando una storia, realmente accaduta ma che sembra una favola bella, di quelle che ad ascoltarle quando si è tristi riportano speranza e sorriso.
Un papà ed una mamma di due bimbe, una bella famiglia che Loro, genitori reputano già completa e per questo decidono di non mettere al mondo altri figli.
 Poiché si sa, l'Uomo propone ma Dio dispone, ugualmente capita che un certo giorno un terzo bambino si preannuncia.
Il papà e la mamma non fanno salti di gioia, ma timorati di Dio accettano la cosa e cominciano ad aspettare... anche se non proprio desiderato era sempre un "dono" e come tale meritava attesa, ansia e trepidazione.
Passano i nove mesi e una notte succede qualcosa di "incredibile" per l'umano pensare, "fantastico" per Chi crede alle favole... "miracoloso" per coloro che hanno fede e credono che Dio tutto può.
La mamma dorme e sogna... sogna di essere abbracciata e cullata con dolcezza e sente... sente un gran tepore che l'avvolge. Sta bene ed è contenta. Ad un tratto si sveglia come se qualcuno abbia toccato la sua spalla... apre gli occhi e solo allora capisce che il momento è arrivato. Anche il papà ormai deve alzarsi, correre a chiamare almeno la levatrice... si veste come meglio può assonnato com'è ed esce.
Quando torna... tutto è compiuto, una bimba è nata e già dorme nella sua culla, una vicina ha aiutato la mamma nelle prime cose da fare ed ora è tutto tranquillo.
Alla famigliola non resta che tornare a dormire, come se nulla fosse successo.
La bimba inizialmente "non desiderata"è venuta al mondo in punta di piedi, senza disturbare... comunque si è imposta, perchè è così...
 la Vita scaturisce da una "scintilla" non consapevole, poi si afferma sempre e pian piano trova il modo di farsi apprezzare.

4 commenti:

  1. Cara Mary, oggi si che trov9iamo qui da te una bella favola!!!
    Questo ci fa sempre sperare che evvengano anche le favole quanto meno te l'aspetti.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, caro Tomaso... la vita intera a volte è una favola, incredibile ma a ben guardare stupenda.
      Un caro abbraccio...
      Mary

      Elimina
  2. i doni inattesi spesso ti sorprendono e si rivelano meravigliosi ^_^
    ciao cara Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Amica mia... meravigliosi come le sorprese che mi fai TU, come stavolta col Tuo commento.
      Un bacio...
      Mary

      Elimina