giugno

giugno
giugno

giovedì 31 ottobre 2013

Genesi di una patologia: il mito (parte prima)

L'aumento dei casi di Cancro, è inutile
IL CANCRO... verità e mistero
nasconderlo, preoccupa non poco...
vero è che grandi passi avanti ha fatto la ricerca, ma fino a quando non si sarà compresa la "causa primaria" che porta allo sconvolgimento delle cellule, o meglio come e quando la prima di esse si allerta, comincia a trasformarsi ed aggregare, la vittoria definitiva non potrà essere affermata e convalidata.
Da tempo ci viene detto che la natura, la materia vivente e di conseguenza, anche gli esseri umani, stanno soffrendo a causa di drammatici squilibri causati dalle azioni insensate degli uomini stessi. In questo senso, allora potremmo guardare al cancro come forma compensatoria di equilibri insostenibili. In altri termini la "malattia" potrebbe essere la manifestazione troppo vitale della materia vivente, la quale impone un radicale cambiamento negli equilibri di base, e infatti il cancro colpisce proprio le cellule, i "mattoni" su cui la vita è costruita.
E così quando si presenta inaspettato e sconvolgente nella Nostra vita, ci obbliga con prepotenza a rimettere in discussione atteggiamenti e comportamenti anche nei confronti dell'esistenza... da qui, la trasformazione e la rinascita.
Se questo questo "ospite" inatteso sarà comunque accolto e accettato, porterà ad un modo nuovo di intendere la vita, una rinnovata modalità di esistenza che integra la morte e la supera.
  (continua...)

(liberamente tratto da "Oltre il cancro" - Marta Tebaldi)

Nessun commento:

Posta un commento