ottobre

ottobre
ottobre

martedì 23 maggio 2017

MUOVERSI COI PENSIERI E VIVERE DI EMOZIONI


Appena di ritorno dal Congresso della FAVO, e mentre al solito cerco di fare una sintesi in condivisione, ecco che l'ultimo incontro del GAMA mi impone una pausa, ma non mi porta comunque tanto lontano dagli argomenti trattati in tale sede e da me ascoltati in questi ultimi giorni.
La Forza della Mente... avere consapevolezza dei propri pensieri, gestire le emozioni in un benefico e vitale dinamismo.
A Chi non è mai capitato di sentirsi bloccato in un momento di particolare fragilità, o anche nella quotidianità? Responsabili sono i pensieri, quelli che frenano e impediscono di muoversi perché è coinvolta la volontà di esserci, la consapevolezza della possibile soluzione.
Ad esempio... Vorrei non avere più ansia... Vorrei smettere di fumare.
Accade che il pensiero persiste e gira in tondo, e l'ansia resta e anzi si rafforza. Come pure è inutile ipotizzare di smetterla col vizio di fumare se il pensiero della sigaretta "insegue" in modo ossessivo.
Sono circoli viziosi che fanno la mente vittima di se stessa, non viva ed attiva quanto dovrebbe.
Ma per fortuna con altro tipo di pensieri è possibile muoversi in positivo, uscirne e sentirsi vivi.
Ad esempio... Vorrei trascorrere del tempo con mio figlio... Vorrei coltivare il mio interesse.
In entrambi i casi c'è il tentativo, lo sforzo a venir fuori dal pensiero che blocca, quindi a trovare tempo e modo, muoversi e sentirsi vivi. Progettare e far di tutto perché si realizzi un desiderio è "scendere dai treni mentali", cioè non farsi trainare da una successione di pensieri, sempre gli stessi, che portano ad un continua negatività del pensare e a restare fermi, anche se si ha l'illusione del contrario. Come stare seduti su una sedia a dondolo, muoversi solo in due sensi, e in realtà essere fissi nello stesso esiguo spazio.
L'unica possibile soluzione è avere rispetto dei pensieri e delle emozioni che ci appartengono, trattandoli gentilmente e in modo non giudicante. Vivendo, insomma... naturalmente.

Nessun commento:

Posta un commento