agosto

agosto
agosto

venerdì 12 maggio 2017

METTI FUORI IL COLORE CHE E' IN TE...


... e fanne fiocchi di serenità.
Mentre leggeva questa frase le brillavano gli occhi...
Ma com'è che per me sono sempre così azzeccati? E poi li scelgo proprio io, e al momento giusto.
E' fantastica Lei che finalmente sorride ogni volta di più, e non solo, riesce pure ad incoraggiare e far sorridere gli Altri. E quasi non crede sia possibile.
Possibilissimo... dico io... quando si scopre l'"animo colorato". Non è privilegio di pochi, è dote naturale di Tutti.
E perché allora ci sono quelli che solo a guardarli senti la testa pesante come quando minaccia un temporale?
Semplice... dico io... il loro cielo è sempre grigio, perché un cuore pigro non spazza via le nuvole e non cerca l'arcobaleno. Sai, bisogna essere generosi prima con se stessi, perdonarsi, riuscire a vedere il meglio anche dove scarseggia. E poi sperare, sperare sempre, concedersi opportunità nuove ogni giorno. Dal regalino per gratificarsi e tirare su il morale all' "abilità" nascosta o dimenticata per dimostrare che si può ancora e sempre, se non di più.
Io ho riscoperto la mia antica passione della "scrittura", e dopo sette anni di pagine scritte ogni sera, c'è Chi chiede di farne un libro. Un'altra Amica invece, dal fondo di un cassetto ha scovato un uncinetto e ha ripreso a fare centrini e filet. Con una maglietta confezionata ad arte ha conquistato il plauso generale, ed una lista di commissioni da evadere. Mi ci sono aggiunta anch'io con una mia richiesta. Tutto ciò è stato per Lei come ricevere in dono una "nuova agenda" per appuntamenti. Dovrà rispettarli tutti... un bell'impegno, non c'è che dire. Ma penso riuscirà, perché ama i colori. Sul volto, per gli abiti... persino quando ride.
A proposito... quale sarà mai tra i colori, quello di una risata?
Ovvio... dico io... l'iride intero.

Nessun commento:

Posta un commento