giugno

giugno
giugno

lunedì 22 maggio 2017

APPUNTI DI VIAGGIO


Oggi in trasferta a Roma, perché non siamo mai stanchi di essere partecipi e sempre carichi di grande entusiasmo per le Nostre grandi problematiche di malati oncologici. A proposito, sapete il significato etimologico della parola... entusiasmo? Deriva dalla lingua greca... "en teos", ovvero... "in dio" cioè nella Sua grazia, ecco perché è virtù che non si spegne mai, un po' come la speranza insomma.
E in nome di entusiasmo e speranza, e fortemente motivati si possono superare gli inconvenienti più inaspettati, le contrarietà più fastidiose. Appunto. Proprio quello che abbiamo fatto Noi stasera, quando approdati a Roma come fossimo "turisti fai da te", ci siamo ritrovati a fare esercitazione di resilienza. Perché l'albergo non ha trovato o smarrito la prenotazione, e quindi siamo stati dirottati altrove con notevole disagio. E per fortuna almeno prima che prendesse a tuonare e diluviare.
Che fare, per la seconda volta e per la medesima occasione Roma, città eterna e "caput mundi" ci accoglie con tutti gli onori... tuoni, fulmini e saette come fossero fuochi d'artificio. Sarà perché siamo importanti o, ridimensionati, perchè saremo famosi?
Nell'uno o nell'altro caso vediamola così, ci darà la carica. E intanto fermiamo uno scatto su Chi nell'antica Roma fu grande, importante e famoso. L'imperatore Marco Aurelio.
Di Noi, di quel che siamo e poi saremo si vedrà.
(continua...)


Nessun commento:

Posta un commento