ottobre

ottobre
ottobre

domenica 21 agosto 2016

DI LA' DA ME...


Notizie

Come non fossi io a scrivere, raccontare. Come non parlassi di me e quel che riguarda la mia vita, da allora in poi e pure con qualche accenno a prima. Prima di allora.
E' la scrittura autobiografica.
Mi piace tornare sull'argomento perché ne conosco la valenza. E' terapia, esercizio mentale e dialettico, facilita la comunicazione, perché a volte quel che non si riesce a dire "a parole" lo si esprime bene e chiaramente "con le parole". Si tratta solo di incominciare perché ognuno è in grado. Solo un po' di memoria... e Chi non ha ricordi, uno solo almeno?... e poi la volontà di introspezione, che altro non è che guardarsi dentro. E anche questo, Chi non lo fa magari senza rendersene conto?
Quindi... ricordi, analisi lucida e insieme amorevole del proprio animo, e consapevolezza... e poi si può incominciare. L'inizio sarà semplice forse elementare, ma col tempo e l'esercizio pensiero e parola evolveranno tanto che ogni scritto, rileggendolo sembrerà appartenere ad altri. Ed è questo il momento in cui avviene il prendere le distanze da ciò che si racconta, che poi funzionerà da terapia.
Per me fu proprio così quando presi a scrivere costantemente ogni sera sei anni fa. Dai primi timidi tentativi con l'uso esagerato di aggettivi e avverbi, passando per la leziosità di alcuni inutili dialoghi, fino agli ultimi scritti, più che altro riflessioni nate osservando il "pianeta Uomo". Sia ben chiaro, non mi picco di filosofeggiare, non è mio compito né tanto meno sarei all'altezza, parto semplicemente da me. E poiché non sono un' "isola" in questo immenso Oceano che comunque mi appartiene, amo "aggregarmi" e sentirmi parte viva di tanti piccoli mondi che fanno un Universo... di là da me.

Nessun commento:

Posta un commento