giugno

giugno
giugno

sabato 13 agosto 2016

BUON FERRAGOSTO

Oggi ultimo giorno in reparto prima di Ferragosto.
C'ho pensato decine di volte da quando ho rallentato il mio pensiero, soffermandomi ad osservare, analizzare, considerare. Quanto è diverso il trascorrere del tempo se hai a che fare con la realtà della malattia in modo diretto o di riflesso. E' come sfogliare un calendario a blocchetto. Ti rendi conto di ogni giorno per giorno, data completa compreso il santo del giorno. E non ti pesa.
Almeno a me non pesa.
"Dicevamo con mia sorella, le signore con le caramelle... ma, sono in ferie? E siete arrivata voi. Meno male".
No... non andiamo in ferie mai. Stiamo bene qui con Voi se a Voi sta bene, e se la compagnia vi fa sentire meglio...
Ehhh, si... ha precisato una delle infermiere nell'andare via dalla stanza... Maria fa con Noi le ferie.
Certo. Per libera scelta e con gratificazione d'animo.
Giornata così, quindi ad evidenziare l'apice di una stagione, trascorsa non in modo convenzionale ma con convinzione.
Tutte le stagioni in un Day Hospital Oncologico hanno un "gusto" diverso. Più intenso. E se Chi è di passaggio nota marcate differenze con la vita che è al di fuori, Chi è costretto ad esserci non solo le vive ma pure le apprezza di più. Soprattutto se si ferma al presente, non fa confronti col passato e poco pensa al futuro.
Già... non è che sia molto facile non pensarci quando si è giovani, senza capelli e con due bambini cui mascherare la verità. Eppure... eppure si riesce e anche bene. Una bandana color fucsia, una variopinta casacca in tinta e rossetto in armonia. E un sorriso che non colpisce ma spacca.
Tutto qua.
Buon Ferragosto, insomma... non c'è stata una sola persona che oggi non me l'abbia augurato. I miei Amici tra "Quelli che contano", i dottori, le infermiere... grandi amiche anche loro. Angeli bianchi senza ali ma con un grande Cuore, che non trascurano nessuno. Neanche me.

Nessun commento:

Posta un commento