novembre

novembre
novembre

martedì 10 marzo 2015

BELLA...? FORSE ANCHE DI PIU' (prima parte)

Emoticon heart
Ovvero... quando tutto manca, quello che hai creduto essere la Tua forza, convincimento ad oltranza... devi scavarti dentro, studiare le più azzardate strategie per sopravvivere. Anzi vivere, e pure alla grande.
All'incontro col G.A.M.A. stasera lezione di make up... come "tirarsi su" e vedersi ugualmente bella... se non di più.
Chi si trova a dover vivere l'esperienza della chemioterapia, va in crisi con la propria immagine e ben presto vede persa l'identità.
Per quanto più volte abbiamo detto che tutto va come deve andare, lasciare che vada in un certo modo, senza fare da "protagonista" comporta il rischio di sentirsi "vittima", sconfitta ancor prima di combattere, quando invece occorre ricorrere a tutte le armi possibili. La "guerra" è lunga e tante sono le "battaglie".
Foulard o parrucca, bandana o cappello... addirittura "pelata scoperta", in qualsiasi modo purché sia per libera scelta e di questa soddisfatta.
E non è solo questione di testa, ma pure di volto, pallido e spesso smagrito... un paio di occhi da valorizzare, orecchie da ornare, labbra secche e screpolate da idratare e far colorite.
Come un'opera d'arte recuperata da un "uragano", con l'intento di riportarla allo stato iniziale. A volte è difficile che torni come prima, ma molto spesso può diventare ancora più bella. Mancherà pure la "cornice" originale, ma il "dipinto" sarà quello che conta. Si tratta di convincersi che si può, è un'"opportunità" anche questa... giocare col proprio aspetto e sentirsi persino "artisti" a pieno titolo.
Eh già, quante belle storie da raccontare...

n.b. Questo è il video offertoci in "dono" all'incontro...
"LEZIONI DI BELLEZZA", a cura dell'Associazione Medicare Onlus-Catania

2 commenti:

  1. Che bella iniziativa, in effetti per una donna il cambiamento dell'aspetto è ancora più traumatizzante che per un uomo, quindi trovare il modo per valorizzarsi aiuta ad affrontare più serenamente il percorso della chemio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, Paola... riappropriarsi della propria immagine, piacersi anche se ci si vede diverse, facilita quell'aspetto del percorso. E almeno un problema è risolto.
      Un caro saluto e grazie per la costante presenza.

      Mary

      Elimina