luglio

luglio
luglio

martedì 24 dicembre 2013

Caro Babbo Natale...

Beh... che volete farci, ad una certa età cambiano le prospettive e di conseguenza i desideri.
Ma poiché ad una certa età è noto pure che si torna bambini... Chi dice che non si può scrivere una letterina a Babbo Natale? 
Non una comune letterina, ma una assai speciale... che va controcorrente... come questa...



Letterina di Natale
21 dicembre 2013
Caro Babbo Natale, vorrei ricevere anch’io i tuoi regali, ma siccome so che per me non avrai tempo, quest'anno ho deciso di chiederti ciò che NON VORREI MAI CHE MI PORTASSI, caso mai ti venisse in mente di farlo: 1) una macchina nuova, perché farei fatica a mantenerla per il bollo, la benzina e l'assicurazione; 2) una casa più bella e più grande, perché non potrei pagare l'IMU, la TARES. LA TARSU, la IUC; 3) un cabinato lungo appena 12 metri, perché non potrei pagare il nolo per l'ancoraggio in un porto, il kerosene e le spese di manutenzione della barca, oltre allo stipendio dell'equipaggio; 4) un “gratta e vinci” natalizio di 3 euro che mi faccia vincere una cospicua somma di denaro, perché non saprei come gestirla, tanto meno come spenderla; 5) una vacanza ai Caraibi o sulle nevi di Saint Moritz, perché non saprei come mantenermi in piedi sugli sci e colerei a picco in acqua non sapendo nuotare; 6) di non fare mai parte di un partito politico per le gravi conseguenze che la mia onestà e la mia onorabilità subirebbero; 7) di campare sino a 100 anni, in quanto mi accontenterei di molto di meno purché sano e lucido di mente. Se proprio non puoi fare a meno di passare dalle mie parti e ti avanza qualcosa nel fondo della tua gerla, ti prego se puoi di farmi trovare : 1) Un pasto caldo quotidiano, dati i tempi, a me e alla mia famiglia; 2) Un posto di lavoro stabile per i miei figli e la sicurezza di cui hanno bisogno per poter generare altri figli ed aiutarmi ad essere nonno; 3) Un po di pazienza in più che mi aiuti a tollerare tutte le situazioni difficili che si prospettano giorno per giorno; 4) Un po di speranza in più da trasmettere a tutti quelli che stanno molto peggio di me e che stanno perdendo la fiducia; 5) Un po di futuro da regalare concretamente a chi crede di essere arrivato in fondo al suo cammino di vita; 6) Qualche parola gentile e sincera da poter dare e ricevere in un mondo ormai inquinato dalla falsità e dall' ipocrisia; 7) Qualche amico in più che mi ascolti e che non pensi solo ai suoi problemi ma che mi ricambi il suo affetto;
8) Un po di sollievo a chi soffre nel corpo e nella mente e non riesce a trovare un rimedio. So di aver fatto qualche volta il monello, di aver fatto arrabbiare qualcuno che per questo non ha gradito, di aver cancellato alcuni amici e di essere stato a mia volta cancellato, di aver detto alcune verità che non andavano dette, di aver espresso pensieri e riflessioni che hanno irritato, di avere assunto delle posizioni scomode e difficili da condividere, di aver alimentato anche qualche polemica, di avere raccontato storie assurde ai limiti della credibilità però autenticamente vere. Posso dirti però se vuoi, di non avere mai raccontato bugie, di non avere ingannato mai nessuno, di essere stato sempre solidale con tutti, di non essermi mai intromesso nei fatti degli altri, di essere stato sempre in buona fede, di aver fornito in ogni circostanza tutto il mio aiuto e la mia collaborazione, di aver cercato in lungo e in largo amici che mi contraccambiassero e……di non essermi mai ficcato le dita nel naso. Se tutto questo non è sufficiente ti prometto che il prossimo anno, grazie anche a qualche nuovo amico che ho scoperto compatibile, mi presenterò in maniera diversa, con più pregi e meno difetti. A te e a tutti un mondo di bene……Buon Natale.
Enzo Santorsola

All'età in cui si torna bambini ci accorgiamo che dopo tutto non ci si è fatto mancare niente... ma proprio niente, per questo le pretese non sono poi tante. Però le "esigenze"... quelle si, non mancano... poche ma grandi. Sarà come desiderare la luna o pretendere che si avveri un sogno impossibile... comunque non importa perché continuare a... desiderare e sognare non è vivere di illusioni, almeno non sempre...e smettere di farlo equivale a non sperare più nell' Uomo e nel futuro che l'attende.
Un AUGURIO grande raggiunga Chi leggerà questa pagina... che la speranza non sia solo una parola per l'occasione, bensì uno spirito autentico che si rinnova ad ogni memoriale della Natività.

BUON NATALE... davvero.



4 commenti:

  1. Cara Mary,sono d'accordo con te,mi hai fatto anche sorridere un po',grazie!
    Ti auguro di trascorrere un Natale ricco di gioia e serenità insieme ai tuoi cari!
    Un abbraccio!
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri belli anche per TE, Letizia cara. Vivi con gioia queste feste e con rinnovato spirito.
      Un abbraccio grande grande...

      Mary

      Elimina
  2. Tanto bella la letterina di Babbo Natale cara Mary... Abbiamo bisogno di fiducia, speranza, generosità, ...e sorridere spesso (per le rughe vero!!!)
    BUON NATALE cuore sereno. Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e spero di esserci riuscita un po' a farti sorridere con questo post.
      Ancora tantissimi auguri e un bacio.

      Mary

      Elimina