settembre

settembre
settembre

martedì 15 marzo 2016

QUANDO AL SOLE SI ACCORCIANO I RAGGI


Emoticon heart
Metafora che trova l'equivalente nell'espressione più comune... quando all'uomo tagliano le gambe, e che quindi all'improvviso si trova nell'impossibilità di procedere per la strada scelta. Fermo, immobile perché teme di perdere ben altro se solo muove un passo, alza un dito, cambia espressione in volto. Così, forzatamente indossa una maschera per fingersi ciò che non è, ché non gli si possa impedire alla fine di essere quel che è.
Sembrerebbe falso, ipocrita... che conduca un doppio gioco, in realtà si adegua per continuare nella speranza di riuscire. Sarà così o meno, non avrà nulla da rimproverarsi, al massimo qualche rimpianto ma senza alcuna responsabilità.
Se ho imparato la difficile arte dell'Amore senza condizioni, devo esercitarmi nell'archivio delle emozioni negative che lasciano strascichi, veri impedimenti già ad amare se stessi...
Il sole e la nuvola
Il sole viaggiava in cielo, allegro e glorioso sul suo carro di fuoco, gettando i suoi raggi in tutte le direzioni, con grande rabbia di una nuvola di umore temporalesco, che borbottava...
“Sciupone, mano bucata, butta via, butta via i tuoi raggi, vedrai quanti te ne rimangono”.
Nelle vigne ogni acino d’uva che maturava sui tralci rubava un raggio al minuto, o anche due, e non c’era filo d’erba, o ragno, o fiore, o goccia d’acqua, che non si prendesse la sua parte.
“Lascia, lascia che tutti ti derubino. Vedrai come ti ringrazieranno, quando non avrai più niente da farti rubare”.
Il sole continuava allegramente il suo viaggio, regalando raggi a milioni, a miliardi, senza contarli.
Solo al tramonto contò i raggi che gli rimanevano e, guarda un po’, non gliene mancava nemmeno uno. La nuvola per la sorpresa, si sciolse in grandine.
Il sole si tuffò allora allegramente nel mare. (G. Rodari)
... non credo di essere nel torto e nemmeno di sprecarmi, e stressarmi o accarezzare vanagloria, anche perché tengo a restare in disparte, considerando che dopo tutto non faccio altro che Vivere. Come Cuore cristiano intende per essere contento

Nessun commento:

Posta un commento