agosto

agosto
agosto

venerdì 25 marzo 2016

DA PICCOLI PASSI A GRANDI FALCATE... quanta strada ancora...


Da allora quindi sono passati solo due anni, ma così ricchi da far sentire tutti più grandi e responsabili. Con forte senso di appartenenza al gruppo e determinati, pur tra gli alti e bassi dell'umana fragilità, a portare avanti la "mission" incentrata sul "benessere del paziente oncologico".
Ognuno "si prende cura" dell'Altro in una relazione di reciprocità che rende meno deboli soprattutto psicologicamente, e maggiormente consapevoli.
18 marzo 2014 - 21 marzo 2016... due date che segnano una sorta di riconoscimento. Esserci e poi Affermarsi. Due appuntamenti di Primavera, e la scelta della stagione non sembra casuale, perché è quella della rinascita e delle rondini. Le stesse rondini presenti nella locandina della F.A.V.O. la Federazione delle Associazioni di Volontariato in Oncologia, riguardante l'ultimo "tour" nelle regioni meridionali per la formazione delle associazioni federate.
Il GAMA naturalmente è stato presente a Bari, degnamente rappresentato dalla Presidente, che con entusiasmo e competenza ha poi riportato all'assemblea impressioni personali, iniziative e progetti.
L’obiettivo è sviluppare una nuova consapevolezza. Dare risposte non solo in termini di eccellenza tecnico-scientifica delle cure, ma anche di capacità di risposta ai molteplici bisogni complessi ed impellenti dei pazienti e dei familiari. La finalità che si prefigge il volontariato in oncologia è quella di indagare e far conoscere i bisogni globali (espressi ed inespressi) della persona affetta da tumore e della sua famiglia. Promuovere presso le Istituzioni la cultura interdisciplinare del “prendersi cura”. Realizzare consapevolezza nella relazione di aiuto, efficienza professionale e lavoro di rete delle realtà esistenti. E’ radicata la convinzione che, sempre più, le associazioni di volontariato, proprio per la loro peculiare vocazione di essere “dentro i problemi”, debbano acquisire un ruolo di movimento d’opinione, di voce autorevole e di protagonismo attivo nel panorama delle scelte strategiche istituzionali che riguardano le possibili risposte ai bisogni dei pazienti.
Solo così sarà possibile affrontare con risultati concreti temi spinosi, come ad esempio l’ottimizzazione della spesa sanitaria, la politica della spesa per i farmaci oncologici, l’accesso alle cure, la prevenzione, gli screening, la gestione dei processi socio sanitari, ed altro nella massima tutela di tutti gli interessi coinvolti.
Il rinnovato impegno di fare rete tra le varie associazioni è il principio ispiratore della mission F.A.V.O. e, sulla suggestione del nuovo logo, " Si può volare solo restando uniti", ci si sente coinvolti e consapevoli di essere sulla strada giusta e con l’entusiasmo di chi è in cammino per migliorare il rapporto tra l’individuo, la società e la malattia.

Nessun commento:

Posta un commento