agosto

agosto
agosto

sabato 15 aprile 2017

UN INSOLITO SILENZIO


Per la prima volta sono mancati i miei pensieri prima di andare. Molti l'avranno notato, qualcuno sarà rimasto stupito, magari pure preoccupato. Nulla di grave, solo un' "overdose emotiva", un carico di emozioni che ha portato ad un "deficit" di parole, sia ben chiaro non di pensieri, ché quelli sono sempre tanti... solo di parole. E poi tanta stanchezza, e fatti che hanno "squilibrato" la tranquilla e pacifica routine quotidiana.
I cambiamenti sconvolgono sempre, e sembrerà strano, quelli piccoli e non decisivi per l'esistenza sono i più fastidiosi. Ma tant'è, così la scorsa notte a malincuore ho spento tutto senza scrivere un rigo, con il magone per una discussione fuori luogo e tempo, e la speranza che comunque oggi sarebbe andata meglio. E per la verità un po' meglio è stato, anche se il programma per questo venerdì santo è saltato, come pure il mio turno all'ospedale. Non me la sono sentita, avevo dormito poco, avuto qualche malessere, e stamane andavo di rimuginio. Non era cosa. Tengo molto a mostrare con costanza il mio lato migliore a Chi ha di serio da pensare, e oggi forse sarei stata disattenta o poco presente, con il volto teso, insomma avrei potuto persino fare danno, no... meglio restare a casa.
Nel primo pomeriggio avrei dovuto partecipare anche alla Via Crucis per i reparti in ospedale, mi era stato chiesto di preparare la meditazione per la XII stazione, l'ho fatto ma poi la persona che l'ha letta non sono stata io. Il buio cui si fa riferimento in quel punto del culmine della Passione di Cristo, pareva avermi preso la mente, la coscienza e persino il fisico con tanti acciacchi e malanni chiamati a raccolta per una momentanea caduta di positività. Ma la sofferenza, il dolore, la coscienza ottenebrata non sono per sempre, e al buio sempre e per sempre seguirà la luce.
E nel mio piccolo pure, un lumicino è tornato, stasera coi miei pochi pensieri.

2 commenti:

  1. Cara Mary, oggi giorno da Pasqua, sono qui per augurati un buon inizio di questa giornata speciale.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Buona Pasqua mia cara e dolce Mary, a te e famiglia, un abbraccio a chi soffre.

    RispondiElimina