agosto

agosto
agosto

sabato 26 marzo 2011

"Siete allergica a qualche farmaco in particolare?" La domanda dell'anestesista mi riportò alla realtà costringendomi a rispondere. "Sono allergica agli antinfiammatori." Sentivo la mia voce uscire flebile, mi feci coraggio e risposi di nuovo. "Certo, signora, ho capito." Poi ancora altre domande riguardo l'anamnesi nella fase preoperatoria; rispondevo meccanicamente come chi ad un esame si è preparato imparando tutto a memoria e così risponde senza quasi capire ciò che dice. Per tenermi ben ferma al tavolo e predispormi al monitoraggio occorreva fissare agli arti delle fasce, ma queste stentavano ad attaccarsi alla pelle. "Eh, la signora ha abbondato con la crema idratante stamattina!" La tensione non m'impedì di rispondere piccatamente, "Magari, se mi si veniva a prendere quando m'era stato detto forse la crema avrebbe fatto in tempo ad asciugarsi." "Meno male, la signora non ha perso lo spirito!" E meno male sì, perchè lo spirito aiuta a mantenere il sangue freddo e a dominare la paura, pensai tra me.
Dopo la solita ricerca della "vena perduta", mi fu attaccata la flebo dell'anestetico, non prima però che firmassi il consenso informato, l'accettazione volontaria da parte mia dell'intervento. Ora mi chiedo quanto in realtà valesse la mia volontà in quell'occasione così drammatica, avevo forse possibilità di scelta, o meglio se avessi rifiutato che chance di farcela avrei potuto avere?! Praticamente nessuna dal punto di vista umano, magari un miracolo... Era quindi un'unica e sola opzione, il consenso informato, allora, una semplice formalità.
"Quanti figli avete?" Ecco, ci siamo! Sapevo bene, avendo partorito con il cesareo, che quando si arrivava a questa domanda lo sprofondare nel sonno senza sogni dell'anestesia era praticamente immediato, ed infatti feci in tempo solo a pensare la risposta e poi non ricordo più nulla. Cerchi concentrici nelle sfumature del bianco e nero con tocchi vivaci di colore presero la mia vista fino a quando gli occhi mi si chiusero forzatamente.

Nessun commento:

Posta un commento