ottobre

ottobre
ottobre

martedì 11 marzo 2014

COME VENTO DI PRIMAVERA

E non ho raccontato il resto che ha contribuito a rendere particolare e non solo, la giornata di ieri... e non solo quella. Perché uno stato di grazia per essere veramente tale deve durare nel tempo, continuare e rinnovarsi nei giorni a venire... non può essere passeggero.
Niente di eclatante per carità... ma minime cose, novità e forti emozioni (quelle non mancano mai)  che... come i tiepidi venti di primavera... scompigliano ma portano pure all'ampio respiro.
Forse perché avevo smesso di "pensarci" ed avevo ripreso il mio "percorso del sorriso", ad ogni momento della giornata ho dato un'interpretazione ed un valore preciso, a cominciare da una telefonata proprio mentre ero sul punto di riprendere mano ai "fiocchi di tenerezza" per l'incontro del pomeriggio.
Era piuttosto tardi per quello che avevo da fare, ma nonostante tutto ho risposto con l'entusiasmo di sempre riconoscendo la voce dall'altra parte.
"Tu lo sai..." m'ha detto,"ogni tanto ho bisogno di sentirti... per qualche dubbio ma anche solo per la voce. Ti ho mai detto che hai una voce che rassicura?" Oh si... certo, l'aveva detto... lo dice ogni volta che mi telefona... sempre alla stessa ora.
Però, di nuovo... ancora si tira in ballo la "mia voce". Mi verrebbe voglia di ascoltarla da "esterna" questa mia voce.
Me lo dicono sempre e ancora... "mi era parso di sentire la tua voce..."
E' una storia "antica".
L'anziana padrona di casa che non m'aveva mai vista, e con cui parlavo al telefono per la prima volta... "che bella voce giovanile, molto dolce", e comunque allora non mi parve strano perché giovane lo ero davvero.
E l'Amore della mia Vita? Di me si era innamorato ascoltando la voce che di certo l'aveva molto colpito se dopo incontrandomi non aveva mostrato segno di delusione.
La Voce, la voce... devo esserne ormai convinta... ho una bella Voce, una voce che serve e non solo per "comunicazioni di servizio", ma che pure qualche volta è stata d'illusione per qualcuno.
Però alla fine è stata più utile che "svantaggiosa" e allora ... va bene così, vale la pena di continuare a... credere che il vento favorevole durerà.
Poi, nel pomeriggio l'incontro... i volti di sempre ormai familiari, i sorrisi aperti e quelli stentati, il simpatico "beccarsi" per sdrammatizzare... l'entusiasmo per un convegno tutto nostro di cui saremo unici e grandi "protagonisti", l'impegno sicuro a non suscitare compassione ma piuttosto ammirazione e pure invidia perché non ci siamo piegati e portiamo con orgoglio le cicatrici, soprattutto quelle che non si vedono.
Così il vissuto di un giorno mi ha regalato forza e serenità, mi ha portato a riflettere... che cosa mai sarà ciò che mi coinvolge tanto?
E' la Volontà di non essere Una che è solo circondata da Tanti... un'isola sconosciuta perché deserta e abbandonata... bensì di sentirsi tutt'uno con Chi le è intorno, dare appoggio e riceverne anche quando le acque non sono poi tanto tranquille e difficoltosa diventa la traversata.

6 commenti:

  1. Ora so a chi telefonare nei giorni no ma anche in quelli si :-))
    Brava Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vuoi... se vuoi...
      Un abbraccio grande, Carolina...

      Mary

      Elimina
  2. E adesso dai voglia anche a noi di sentire la tua voce. Potresti registrarla con un messaggio dolce, come questo tuo scritto, e pubblicarla sul blog. Ciao Mary, mi piace quando sei così in forma. Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Elio... per tutti i complimenti di cui mi hai fatto dono. Può darsi, sempre se riesco nell'intento... che farò sentire la mia voce, sperando di non deludere.
      Un carissimo saluto.

      Mary

      Elimina
  3. Conosco la tua voce dolce e rassicurante... Aiutare il prossimo è la cosa che ti riesce meglio, io posso solo dirti Grazie Mary e regalarti un sorriso (quello che aspetti da me)... Serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Ale... grazie per il dono del Tuo sorriso. E mi raccomando... da Te ne aspetto tantissimi.
      Un bacio...

      Mary

      Elimina