settembre

settembre
settembre

sabato 12 luglio 2014

UNA CAREZZA SUL CUORE

Oggi c'è stato qualcosa che mi ha dato da pensare...
Penso che capiti a tutti, ma probabilmente non tutti si soffermano o se ne fanno un problema.
Per me che sempre procedo cauta e mi metto in discussione, questa cosa ha occupato i pensieri della mia giornata. Forse dovrò rivedere qualche mio atteggiamento, farmi più scrupolosa.
Ho ricevuto due sms telefonici... da due numeri diversi.
Il primo... "Non è un'abitudine ma una carezza sul cuore, sapere che ci sei". E il secondo, arrivato dopo un paio d'ore... "Buon compleanno?"
Il punto interrogativo di quest'ultimo mi ha lasciata perplessa, la persona che mi aveva inviato il messaggio, infatti ha compiuto gli anni qualche giorno fa ma io, presa dalla partenza dei miei figli, ho dimenticato di farle gli auguri. Ho pensato perciò subito ad un rimprovero garbato ma sentito nei miei confronti, però era anche vero che tra una settimana cadrà il mio di compleanno, e così si spiegava il punto di domanda, forse a manifestare il dubbio... sarà oggi?
Ed intanto sono andata in crisi qualunque fosse la motivazione. Penso di ricordare tutto e di essere legata a tutti... ma poi pecco di superficialità, non considerando a sufficienza la sensibilità di chi crede in ciò che dico e pare una promessa. Per sempre... gli Altri credono che sarà per sempre, quasi un legame indissolubile, perché quando ci si incontra in un certo modo e insieme si condividono pensieri, parole, confessioni tacite e timide paure... non può essere che per sempre. Poi per un motivo che nemmeno esiste, una parola un po' sopra le righe o una dimenticanza, il "filo" si assottiglia a rischio di spezzarsi per la delusione.
Sarà stata allora una coincidenza che entrambi i messaggi siano arrivati nello stesso giorno? In fondo il senso è lo stesso... una richiesta di attenzione, di affetto. Non è cosa a priori, ma solo "offerta" da me un giorno, quando decisi che sarebbe stato così.
Eh già... proprio una casualità. Ma non sono dopo tutto le coincidenze, messaggi che la Vita ci invia?... da interpretare, come Cuore comanda e Pensiero suggerisce.
Stasera di nuovo sono qui a ripensarci, perché succede quando si blocca qualcosa, so di voler andare andare avanti però mi sento inadeguata, come se le parole e le azioni fossero tentativi di mera illusione e nient'altro.
Nella mia casa, tornata "quasi" silenziosa, raccolgo le idee.
Sento un vuoto dentro perché desiderio e rifiuto della solitudine si contrastano, alla fine annullandosi.
Forse anche io ho solo bisogno non di un'abitudine ma di una carezza sul Cuore.










Nessun commento:

Posta un commento