luglio

luglio
luglio

sabato 19 aprile 2014

E NON SI FINISCE MAI...


In questo ultimo scorcio di Quaresima, non poi così tanto diversa dalle altre, episodi vari (... così com'è la vita d'altronde) e ravvicinati mi hanno riportato ad un mare di pensieri, con molte domande a me stessa, così... da sola... tanto che, convinta come sono della forte rinascita interiore, mai avrei pensato di dover sentirmi a tratti turbata.
Anche stavolta ho peccato di presunzione, lo ammetto.
Penso sempre che ormai niente possa scalfirmi, di essere forte e superiore abbastanza, e invece mi rendo conto di non esserlo affatto e probabilmente non lo sarò mai. Magari un po' meno sprovveduta e disincantata, ma nulla di più perché... Chi tondo nasce non può morire quadro.
E non si finisce mai... di restare sbigottiti nel vedere qualcuno che all'improvviso Ti volta le spalle... e pure si mostra offeso. Mi dico... avrò fatto qualcosa, certamente si... altrimenti non poteva essere. Chiedo "venia" e non mi viene concessa... mi approccio col sorriso e questo viene colto come provocazione. Cerco di "sorvolare" ma all'improvviso il pensiero torna e mi fa cupa... tutto viene messo in discussione e si rimescola.
Ma non avevo superato queste fasi simil - adolescenziali? Forse no...
E non si finisce mai... di provare una specie di pudore per il tempo concesso, uno "strapuntino" di vita... come lo chiamo io. Quando mi trovo a "dispensare" sorrisi e caramelle, sono tante le occasioni che mi fanno sentire di avere avuto tanto di più della persona che in quel momento ho davanti...
 Ne asciugo le lacrime per un ricordo all'improvviso, condivido anche la risata per una battuta... sempre all'improvviso, e così mi pare di aver donato pure un po' di questo "mio tempo"... di aver fatto posto sullo strapuntino. Meno male... almeno questo.
Che conflitto di emozioni strane!
E così non si finisce mai... di imparare che c'è sempre qualcosa al di fuori di Noi, difficile da gestire e che minaccia la presunta sicurezza. Tante prove si susseguono per il raggiungimento di una "maturità interiore" che in realtà non si consegue mai, perché intimamente fragili e sempre "intimiditi" come per un privilegio immeritato, che fa sentire Altri autorizzati a ferire anche col semplice silenzio.
Un silenzio che preoccupa e fa sentire in bilico... quasi tutto stesse per finire.
Ma così non è. In realtà è la Mente che vive il suo "travaglio" prima di "rinascere", ogni volta per tante volte.
E poi si riprende a guardare avanti... a girare pagina perdonando e giustificando non solo se stessi, continuando a... donarsi, perché una rinascita non è solo una "seconda volta", ma un'autentica opportunità di cui mai sentire il peso.




















6 commenti:

  1. Tanti Auguri di Buona Pasqua cara Mary, Ti lascio un affettuoso abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara... un augurio grande anche per TE, con tutto il Cuore.
      Un abbraccio e... un bacio

      Mary

      Elimina
  2. Ciao Mary,auguro a te e alla tua famiglia una serena Pasqua.
    Un abbraccio
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara Letizia... una felicissima Pasqua anche per TE.
      Un bacio...

      Mary

      Elimina
  3. Buona Pasqua cara Mary. Auguro a te e famiglia tante belle cose! Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BUONA PASQUA, carissima!... è un piacere ritrovarti qui.
      Grazie, davvero...
      Un abbraccio.

      Mary

      Elimina