novembre

novembre
novembre

sabato 23 agosto 2014

L'EMOZIONE... MISURA DELLA PERSONA


Penso che l'animo umano sia complesso ma capace di emozioni semplici che palesano poi profondità di pensiero e ampia spiritualità.
Tutto questo a ben guardare... riflettere e andar oltre.
Capita a volte di provare pudore per tanto e tale emozionarsi, e istintivamente chiudersi "a riccio", facendo intendere quello che non è.
Condividere le emozioni è riconoscerne il valore, aiutare l'Altro a fare lo stesso, e insieme trovarsi assai simili.
Non credo a Chi afferma di non provare nulla e sentirsi sterile dopo un'esperienza negativa o dolorosa di qualsiasi tipo.
Anzi... è esattamente il contrario. Non si spiegherebbe altrimenti il "perché", più si va avanti negli anni maggiormente si è facili alla commozione, al batticuore... a guardare la Natura e le sue creature e a sentirle proprie. Tutt'uno con l'universo emotivo.
Responsabile è l'età che avanza col suo bagaglio di esperienze, belle e brutte... gioiose e sofferte.
Si getta la zavorra e resta l'"essenziale"... l'Uomo che sente e della Vita coglie il meglio.

Nessun commento:

Posta un commento