settembre

settembre
settembre

domenica 18 maggio 2014

DOMENICA E'... SEMPRE DOMENICA

Ed è sereno... anche se non so... sarà stabile?
Fino a ieri pareva autunno, pur con tutta la luce che la stagione vuole.
Prima di andare a letto persino la tisana l'ho bevuta più bollente, a... "scotta lingua", per riscaldarmi e dare pure conforto al Cuore... in parte è andata bene, per il resto un po' meno. Ma lo prevedevo perché mi conosco, e so di essere tosta, refrattaria e non facile a metabolizzare se non ho elaborato a sufficienza.
Per oggi poi, era previsto un cielo nuvoloso e qualche goccia, ma così non è stato. A parte il vento che qui è consuetudine, il cielo è azzurro e la temperatura mite.
Non sempre il prevedibile "è", anzi... accade il contrario, l'imprevedibile sorprende e tante volte è meglio di ciò che si aspettava. Tant'è... restare sempre in speranzosa attesa.
Venerdì un po' diverso... sabato strano, oggi domenica... come definirò stasera questa mia domenica?
Me lo chiedevo stamattina quando ho aperto gli occhi. Per fortuna un certo tipo d'interrogativi s'affacciano solo nei periodi di  "riflessione massima", altrimenti lo stress della continua ricerca porterebbe all'esaurimento non solo delle risposte ma anche dell'equilibrio.
Poi... mi alzo o resto ancora un po' ad oziare? MI ALZO, ed è raro che io sia così decisa.
Pronta a decidere... a mettere i piedi a terra però lenta da non credere... Un dolore simile a quello che ti lascia lo stare seduto a lungo sul sellino della bicicletta mi rallentava ogni movimento.
Ma... va bene, devo alzarmi lo stesso perciò è meglio che lo faccio subito e nonostante la "pedalata notturna".
 Finalmente così sono in piedi.
Piano piano si avvia questo nuovo giorno... cappuccino e cornetto per incominciare, le faccende di casa e il pranzo da preparare.
Ma mi sento tranquilla... il cielo è sereno, lo sono anch'io. Tanto che mi metto subito ai fornelli... oggi ravioli con un buon sugo semplice e leggero. Meglio non esagerare.
Ancora, per finire... macedonia di fragole con panna. Per esagerare.
 E l'armonia degli odori si spande rapidamente per tutta la casa ancora addormentata...

8 commenti:

  1. Eh, pure io ieri ho esagerato. Ho preparato un dolce con panna, cioccolato e fragole. ... Un paradiso per il palato, te l'assicuro. Oggi naturalmente sto fingendo che la bilancia sia rotta ^.^.
    Mi piace leggerti, Mary. Ciao. Buona giornata.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Cri... una piccola follia ogni tanto non guasta e poi... al diavolo la bilancia.
      La Vita ha più gusto con qualche trasgressione, lecita e foriera di un pizzico di buonumore. Tanto per la dieta c'è sempre il lunedì. Arriva dopo la domenica proprio per questo, no?!.
      Un abbraccio...

      Mary

      Elimina
  2. Qualsiasi giorno della settimana per me è uguale... non cambia nulla. Non riesco nemmeno più a mangiare, domani vado a fare una visita da un gastroenterologo. Buon inizio di settimana cara Mary, un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale cara... dovresti variare l'alimentazione e i pensieri. Sono strettamente collegati, sai? Una buona dose di positività, e tornerà l'appetito e la buona digestione, vedrai.
      Succede più o meno a Tutti. L'ansia fa un nodo allo stomaco che si scioglie solo quando la gioia si fa strada. Ma la gioia al pari della felicità è una scelta. A te la decisione.
      Un abbraccio grande...

      Mary

      Elimina
  3. Ciao Mary,non ti leggo da qualche giorno, sono giorni un po' così tutto bene ma con un punte di ansia :-)),un po' di cose da fare e conti a cui non voglio pensare.Non potevo però mancare a portarti il mio saluto.Un abbraccio Mary cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un saluto affettuoso anche per TE, Carolina, Amica cara.
      Mi raccomando... ogni sera cerca un pensiero bello, e poi chiudi gli occhi.
      Così sederai l'ansia e l'umore si ricaricherà.
      Fidati... è un metodo infallibile.
      Un bacio.

      Mary

      Elimina