novembre

novembre
novembre

domenica 8 giugno 2014

ANCORA UNA VOLTA

Finalmente... mi sono decisa.
Non avevo più scuse, ma è anche vero che non le cercavo... aspettavo le "risposte" che mi dessero il "via" per ricominciare. Lo può ben capire Chi periodicamente vive la sindrome da FOLLOW UP...
... comincia da molto lontano e man mano che si avvicina per prendere in pieno, ci si sente "spostati" di lato sempre di più... sempre di più fino in un"angolo" di ogni pensiero e desiderio o progetto. In conclusione si resta come sospesi, nell'attesa che arrivi ciò che si spera o... non sia mai... si teme.
Poi, quando tutto è completato e il quadro è chiaro, in ogni caso la tensione si allenta ed è riprendere il cammino.
E questa volta, ancora una volta mi è stata concessa una "proroga" per i prossimi sei mesi. Scaramanticamente mi piace definire così la serie di controlli andati a buon fine, anche perché quattro anni fa nel bel mezzo di tanti sogni e progetti fu come aver ricevuto un'ingiunzione di sfratto, cosa che, per grazia di Dio non è avvenuta, ma grava ugualmente come nube minacciosa quando pensieri altrettanto minacciosi si affacciano a ricordarla.
Ma proroga c'è stata e... vita sia, con entusiasmo e gioia, piccoli capricci esauditi e persino qualche civetteria che fa riappacificare con lo specchio, evitato per un po' perché troppo sincero nel rinfacciarmi l'ansia e la malinconia.
Così non ho più rimandato e sono uscita a fare spese... e l'abito da indossare per quella "famosa festa" finalmente è nell'armadio e due camicie nuove sono ancora qui, sul letto... non le ho ancora riposte perché mi piacciono tanto e vorrei guardarle fino a stancarmi per poi indossarle e sentirle mie.
Al pari di quel sogno che torna più volte nei pensieri fino a sfiancarti e non lo sogni più... e poi ti accorgi che null'altro era che un grande desiderio accantonato in attesa di essere realtà, quella che vivi... giorno dopo giorno come conquista.

6 commenti:

  1. Bellissimo post Mary,anch'io ho bisogno un po' della tua grinta, visto che mi abbatto per un nonnulla.Buona serata e buon inizio della settimana.Olga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Olga... sono sicura che non è proprio come Tu dici. Magari le piccole cose Ti mandano in tilt, ma sai a quanti succede?... e nelle grandi avresti forza e grinta da vendere. Determinazione e coraggio sono doti di ognuno... sono solo ben nascoste.
      Un grande abbraccio...

      Mary

      Elimina
  2. Sono felice che i controlli siano andati bene.... Non poteva essere altrimenti. Cara Mary un grande abbraccio e serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Ale... ricambio il Tuo abbraccio.
      Hai ragione, non poteva essere altrimenti. Ho ancora tanto da fare.
      Un bacio...

      Mary

      Elimina
  3. Sono poco presente in questo periodo, tanto lavoro grazie a Dio! ma ti leggo, e sono tanto felice che tutto sia andato nel modo migliore, e anche di immaginarti a festeggiare con i tuoi vestiti nuovi :) Un grande grande abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si... è andato tutto bene. Il Signore ha permesso che mi fosse concessa un'altra proroga. Lode e gloria a Lui... sempre.
      Un caro abbraccio...

      Mary

      Elimina